Il nostro gruppo FacebookSiamo anche su TwitterIl canale Youtube di CanaleSiciliaSiamo anche su Google Plus

In anteprima i video e servizi di CanaleSicilia

Adesso in trasmissione

Articoli divisi per mese

Fuori tutto al 50% da Brass a Brolo

Seguici su Twitter

Sedute Parlamento ARS

Diretta Streaming Sedute Parlamento Ars

29 Agosto 2014 – Diretta streaming del Consiglio Comunale di Gioiosa Marea

Comune di Gioiosa Marea

Amministrazione Comunale Gioiosa Marea

Consiglio Comunale 29 Agosto 2014

Diretta streaming a partire dalle ore 16:30 del 29 agosto 2014

CanaleSicilia ...sempre con teCanaleSicilia è compatibile con
PC – Mac – iPhone – iPad – SmartPhone

» Condividi

Piraino – “Un goffo tentativo dell’opposizione di screditare chi lavora”

Appare davvero un goffo tentativo di screditare chi lavora con impegno e dedizione il comunicato pubblicato ieri a firma del gruppo “Nuova Piraino” che, evidentemente, sembra davvero vivere in un altro paese!

PirainoIn verità, contrariamente a quanto affermato dai sottoscrittori, si è costretti a replicare ai loro comunicati che riportano solo critiche, indiscriminatamente, a qualunque attività dell’Amministrazione.

Ad alcuni comunicati, data la loro gravità offensiva, non si è ritenuto replicare per stile personale ed istituzionale e per rispetto nei confronti dei cittadini.

Resta l’ipotesi che i predetti, erroneamente, intendano per “comunicati” le informazioni dello svolgimento delle manifestazioni, date ai cittadini attraverso il servizio di “Alert system”, istituito da questa Amministrazione.

Ancora una volta il modus operandi degli stessi è quello di mistificare la realtà e lo fanno anche affermando che vi sono stati “innumerevoli flop delle manifestazioni estive, spesso semi – deserte quando non sono state annullate ancor prima di iniziare”.

Davanti all’inconfutabile successo delle, anche innovative, manifestazioni estive presenti in calendario solo una, proposta dalla Scuola Civica di Musica è stata annullata. Ciò è stato fatto su richiesta della predetta Scuola ma l’Amministrazione ha prontamente provveduto a procurare di far effettuare un altro spettacolo nella medesima sera e nel medesimo luogo.

Mai ci saremmo aspettati queste sterili critiche. Invece no! A Piraino accade anche questo.

Mentre tutti i giornalisti locali, i quali hanno seguito ed effettuato riprese e scritto articoli, informavano sul successo delle varie manifestazioni svoltesi nelle piazze del Comune e, contemporaneamente, mentre l’Amministrazione riceve attestati di stima dalla popolazione e dai turisti sulla qualità degli eventi proposti, in cui, la cultura, la buona musica e l’arte, hanno, finalmente, riavuto lo spazio che meritano, regalando agli spettatori innumerevoli emozioni, il gruppo “Nuova Piraino”, invece, butta fango, come ormai prassi costante e consolidata del suo agire aderendo, quindi, al principio autolesionista del “tanto peggio tanto meglio”!

Anche per quanto riguarda le foto allegate al comunicato in cui ci definiscono “produttori di comunicati stampa”, ovviamente, omettono di pubblicare le foto della parte di staccionata, effettivamente sostituita, che recinge il parco giochi confinante con la strada!

PirainoA mero titolo informativo si espone che, sia l’acquisizione dell’area che il relativo progetto e finanziamento, sono avvenuti ad opera dell’allora Amministrazione Princiotta e, però, tutta la recinzione sia del parco giochi che della scalinata, non è stata mai manutenuta nei dieci anni in cui hanno amministrato gli autori del comunicato, loro parenti o soggetti in rapporto di coniugio finché, dopo l’incuria, non è giunto l’intervento dell’attuale Amministrazione,

Inoltre, invece di apprezzare lo spirito di collaborazione con l’Amministrazione dell’Associazione “Piraino in Movimento” e dei suoi iscritti, i quali prestano il proprio lavoro a titolo di puro volontariato, da ben due anni, nell’interesse pubblico generale di Piraino, i consiglieri del gruppo Nuova Piraino cercano di denigrare gli Amministratori definendoli persone incapaci di garantire condizioni minime di igiene e sicurezza, di non attenzionare e, ovviamente, non risolvere disservizi continui e invitando l’Associazione a prendere le distanze dagli stessi.

Tutto ciò è veramente incoerente, poiché risulta affermato da chi promuove raccolte di firme per interventi da effettuarsi anche in barba alla sicurezza. Affermato da chi ha operato non attenzionando mai l’adeguatezza né di parchi giochi, né di scuole e tentando di screditare chi, invece, opera mettendo proprio al primo posto la sicurezza e la legalità.

Da chi, pur di procurarsi un immeritato consenso, cavalca la tigre della demagogia invitando l’attuale Amministrazione, come il consigliere Ruggeri ha pubblicamente fatto, a trovare un’escamotage per eludere le disposizioni normative.

Noi crediamo, fermamente, che i cittadini sappiano dove sono andati a giocare in pieno agosto i bambini di Piraino e che abbiano certamente occhi, orecchie e, soprattutto, intelligenza per valutare comportamenti e affermazioni!

Forse i bambini pirainesi hanno avuto l’opportunità di trascorrere parte delle vacanze garantitegli dai loro genitori nella colonia organizzata dal Comune da più decenni nonchè in altri luoghi e realtà presenti nel periodo estivo a Piraino centro, realizzate con spirito di liberalità e gratuità.

Il Sindaco e la Giunta

» Condividi

Catania – Qualità della vita, prima e dopo un cancro al seno

Quality of LifeCorso interattivo multidisciplinare per il carcinoma mammario.

CATANIA – Un convegno dedicato alla qualità della vita delle donne con tumore al seno, parlando di malattia, di cambiamento, di battaglie e di traguardi, dal punto di vista medico-scientifico e non solo, grazie al contributo di testimonianze e di esperienze: giovedì 18 (Palazzo dell’Università) e venerdì 19 settembre (Il Principe Hotel) la città di Catania vedrà riuniti medici, esperti, operatori del settore per le due giornate di corso interattivo multidisciplinare “Quality of life” promosso dall’Unità operativa complessa – multidisciplinare – di senologia, Dipartimento materno infantile dell’AO Cannizzaro di Catania, diretta dalla dott.ssa Francesca Catalano (con il patrocinio dell’Ordine etneo dei medici chirurghi e degli odontoiatri, e dell’Università di Catania).

Un percorso di aggiornamento che, attraverso il confronto e il dialogo, coinvolgerà tutte le figure professionali dedicate alla diagnosi e cura del carcinoma mammario: chirurghi generali e plastici, medici generici, psicologi, infermieri, ginecologi, epidemiologi, pediatri, genetisti, oncologi, Tsrm, radiologi, radioterapisti, fisiatri, fisioterapisti. Medici che, fin dal primo momento, diventano preziosi punti di riferimento per le pazienti che in loro cercano chiarezza, competenza e rassicurazione.

«Le donne con il cancro al seno, loro malgrado, sono a chiamate ad affrontare un cambiamento profondo della propria vita – afferma la dott.ssa Catalano – il lavoro ospedaliero mi ha riservato esperienze straordinarie, ogni giorno le pazienti arricchiscono il mio essere con le loro storie e il loro vissuto ricordandomi, a volte anche tacendo, quali sono i valori importanti di questa vita terrena. È dunque nostro compito esserci, perché anche se all’interno di ogni gruppo c’è la figura dello psico-oncologo, spesso le donne chiedono risposte al medico al quale si sono completamente affidate».

IL CORSO

L’apertura (ore 17.00) sarà affidata a Francesca Catalano, che introdurrà le autorità presenti per i saluti, dando spazio alle lectio magistralis di Antonella Surbone (La qualità della vita durante la traiettoria della malattia: ruolo dei professionisti oncologi), Patrizia Pasanisi (Stili di vita-alimentazione) e Flori Degrassi (Il ruolo del volontariato oncologico “al femminile”).

Grazie al lavoro del comitato scientifico guidato dalla dott.ssa Catalano e composto da Francesco Basile, Giuseppe Catanuto, Filippo Fraggetta, Francesco Marletta, Rosario Perrotta, Giuseppa Scandurra e Paolo Scollo, il congresso si articolerà in tre momenti formativi: la mattina di venerdì 19, infatti, in tre sale simultaneamente si svolgeranno le sessioni sui temi “Chirurgia: conoscere i desideri delle pazienti”, “Procreazione e benessere dei figli”, “Qualità della vita durante i trattamenti e nelle donne ad alto rischio”.

La sessione plenaria del pomeriggio, concentrerà gli interventi sui temi “Salute e benessere” con un focus su problematiche come la sessualità, i disturbi del sonno, la medicina estetica, il dolore osseo.

In conclusione verrà presentato il corto diretto da Giuseppe Consales, realizzato in collaborazione con le volontarie dell’Andos (Associazione nazionale donne operate al seno) – Comitato di Catania: una docu-fiction sulla vita delle donne che incontrano un amico “scomodo”, il cancro, con il quale si trovano a fare i conti, dovendo rimandare progetti e sogni. La partecipazione prevede 12 crediti formativi professionali.

» Condividi

Capo d’Orlando – La “Festa del Mare”

Festa del Mare - Capo d'OrlandoVenerdì 29, sabato 30 e domenica 31 agosto dalle ore 19.00 – lungomare Andrea Doria (zona hotel Mulino – piazza Caracciolo), II^ edizione della Festa del Mare.

Una tre giorni dedicata al mare con degustazione enogastronomia dei piatti tipici marinari, realizzati dai ristoratori di Capo d’Orlando. All’interno di stand, sarà anche quest’anno cucinato il pesce pescato nel mare Orlandino.

“Dopo l’incredibile successo della prima edizione – ha dichiarato l’Assessore Rosario Milone che ha ideato e fortemente voluto l’evento – riproponiamo la <<Festa del Mare>>. Tre giorni creati per valorizzare o riscoprire i piatti tipici di un paese marinano come il nostro. Turisti e residenti avranno la possibilità, di gustare tantissimi piatti a base di pesce. Sarà una vera e propria festa, con animazione per grandi e piccini”.

» Condividi

Patti – “Mare Nostrum” al Tindari Festival 2014

Mare NostrumIl 1 settembre prossimo alle ore 21 al Chiostro San Francesco di Patti, andrà in scena, all’interno del prestigioso “Tindari Festival”, lo spettacolo “Mare nostrum” scritto dal drammaturgo Massimiliano Perrotta e diretto dal regista Walter Manfrè, con la partecipazione di 15 migranti ospiti del CARA di Mineo e degli SPRAR del territorio.

Lo spettacolo, prodotto dal Teatro Mediterraneo, è il frutto di un percorso laboratoriale e vede alternarsi sulla scena i migranti e 5 attori professionisti quali: Orazio Alba, Gisella Calì, Giuseppe Carbone, Gianni Pellegrino e Roberto Pensa. Le musiche, che saranno eseguite dal vivo dall’autore, sono di Carlo Muratori, mentre le scenografie e i costumi sono di Giovanna Giorgianni.

Si tratta di un dramma polifonico che racconta numerose storie di abitanti del Mediterraneo, persone di nazionalità e culture diverse ognuna delle quali offre il proprio tassello al grande mosaico allestito da Manfrè sulla base del testo di Perrotta, che si ispira ad alcune testimonianze raccolte dai migranti ospiti del Cara di Mineo.

Un pescatore filosofo siciliano, una notte, nel Mediterraneo, ode delle voci che giungono dal mare, chi sono non sa, voci di vivi, voci di morti, voci che giungono dal passato o dal futuro. L’intento dell’autore è quello di raccontare l’anima mediterranea, interrogandosi sulle similitudini, i punti di incontro che accomunano i popoli che si affacciano sul “mare nostrum”. Il tutto nasce da un incontro tra l’autore e alcuni migranti ospiti del CARA, che hanno raccontato storie, emozioni, impressioni e che Perrotta traspone in forma letteraria, rileggendole dal suo punto di vista, aggiungendo elementi frutto della sua fantasia.

“Mare nostrum” è il nome con cui i latini definivano il Mediterraneo, quindi l’opera teatrale non è una rilettura retorica dell’immigrazione, ma una piéce brillante, ironica, favolistica, magica ed esoterica.

Il Teatro Mediterraneo, si pone fra i suoi principali scopi la creazione di un confronto tra le identità, quella locale e quelle delle altre etnie presenti nel territorio del calatino, che da diversi anni vede la presenza del più grande Centro di Accoglienza per Richiedenti Asilo (CARA) d’Europa, e la presenza degli SPRAR. «Questa esperienza nasce dalla volontà di Sol.Calatino di affermare il CARA di Mineo quale grande centro di promozione umana capace di promuovere, anche attraverso il teatro, percorsi di autonomia e di inclusione sociale dei migranti» sottolinea Paolo Ragusa, Presidente del Consorzio Sol.Calatino, ente promotore del Teatro Mediterraneo.

Dopo la medaglia per il valore artistico dell’iniziativa da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, e dopo l’assegnazione dell’oscar teatrale Premio Volterra Ombra della Sera 2014 per lo spettacolo-evento dell’anno “I meneni”, il Teatro Mediterraneo sta portando in tour “Mare nostrum” che è già andato in scena a Mineo e a Caltagirone.

» Condividi

Arrestato con due chili e mezzo di marijuana ed il cellulare rubato

Famara JabbiStamane, gli agenti delle Volanti hanno arrestato, in flagranza, FAMARA Jabbi, cittadino del Gambia di 30 anni, ritenuto responsabile dei reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di furto aggravato di un telefono cellulare.

In particolare, i poliziotti sono intervenuti in questa Piazza della Repubblica, a seguito di una segnalazione pervenuta alla Sala Operativa di un furto di un cellulare perpetrato a bordo di un pullman della linea SAIS proveniente da Roma e diretto a Catania.

Giunti sul posto gli agenti hanno notato a bordo dell’autobus un giovane di colore che, alla loro vista con fare sospetto, tentava di occultare un borsone. Avendo intuito che potesse essere l’autore del furto, gli operatori hanno immediatamente proceduto al controllo dello stesso e del borsone, all’interno del quale sono stati rinvenuti e sequestrati due grossi involucri in cellophan e 10 piccoli sacchetti tutti contenenti sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, del peso complessivo di Kg 2,534.

Inoltre, la successiva perquisizione personale ha permesso di recuperare, celato nella scarpa indossata dall’extracomunitario, il telefono cellulare derubato ad una giovane donna che viaggiava anch’essa a bordo del pullman.

L’arrestato, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, presso il Tribunale di Messina, dott.ssa R. La Speme, è stato condotto presso la casa circondariale di Messina Gazzi.

» Condividi

Agrigento – Scoperte tre false aziende agricole. Truffa all’INPS per oltre 400 milioni di euro

Guardia di FinanzaI Finanzieri del Comando Provinciale della Guadia di Finanza di Agrigento hanno scoperto che, proprio come in “le anime morte”, classico della letteratura mondiale dello scrittore ucraino Gogol’ (a cui si deve il nome della complessa operazione), nella provincia di Agrigento esistevano tre diverse imprese agricole “fantasma” che avevano assunto 133 finti braccianti agricoli.

Ma se quella dell’affabile consigliere di collegio Čičikov è solo la storia satirica di un personaggio immaginario, le Fiamme Gialle di Licata hanno smascherato, nella realtà, 133 falsi agricoltori, assunti fittiziamente da tre imprese di Canicatti’, Palma di Montechiaro e Naro, i quali hanno indebitamente percepito contributi assistenziali relativi all’indennità di disoccupazione agricola, malattia e/o di maternità erogati dall’I.N.P.S. per un ammontare di oltre € 400.000,00.
In particolare, fin dal mese di gennaio, i Finanzieri della Tenenza di Licata, coordinati e diretti dal Comandante della Compagnia di Agrigento, hanno attentamente monitorato questo settore della spesa previdenziale ed assistenziale che rappresenta, a livello nazionale, una tra le voci più rilevanti delle “prestazioni a sostegno del reddito” erogate dall’I.N.P.S..

Le complesse indagini hanno permesso di individuare tre imprese agricole c.d. “cartiere”, appositamente costituite con il solo scopo di presentare all’I.N.P.S. falsa documentazione attestante 133 rapporti di lavoro. Le tre imprese, infatti, oltre a non aver mai presentato alcuna dichiarazione dei redditi, non avevano mai posseduto, acquistato o affittato ne terreni agricoli ne macchinari per la coltivazione o la raccolta di frutta o ortaggi.

A fronte delle giornate di lavoro dichiarate e mai effettuate dai dipendenti delle suddette aziende, quindi, i 133 finti braccianti agricoli hanno indebitamente percepito dall’Istituto, per indennità di disoccupazione agricola, malattia e/o maternità, un ammontare complessivo di € 436.960,39, oltre a maturare i contributi ai fini pensionistici.

Grazie all’azione di contrasto portata avanti dalle Fiamme Gialle di Licata però, tutti e 133 i falsi braccianti responsabili, a diverso titolo, dei reati di falso e truffa aggravata nonche’ i responsabili delle suddette aziende agricole sono stati deferiti alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Agrigento.
Inoltre, a seguito di questa articolata operazione di polizia, l’I.N.P.S. di Agrigento ha già avviato le procedure di rimborso delle somme illecitamente percepite.

» Condividi

Brolo – Revocata la misura per l’ex vice-sindaco Carmelo Gentile

Carmelo GentileRevocata la misura cautelare del divieto di dimora nei confronti dell’ex vice-sindaco di Brolo, Carmelo Gentile, coinvolto nell’inchiesta dei mutui e opere fantasma del Comune di Brolo.

Il Gip del tribunale di Patti, Ines Rigoli, accogliendo parzialmente l’istanza del difensore di Carmelo Gentile, l’avv. Salvatore Zaccaria, ha concesso il solo obbligo per l’ex vice-sindaco di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte la settimana.

Nell’interrogatorio di garanzia Gentile aveva respinto le accuse di aver intascato indebitamente soldi pubblici. Quelle somme, circa 15 mila euro, ha spiegato la difesa, si riferivano a rimborsi dovuti per pagamenti fiscali già effettuati dall’ex assessore.

Respinta invece la richiesta di revoca o attenuazione della misura cautelare presentata per Santa Caranna, una delle dipendenti comunali coinvolte nella vicenda giudiziaria. La difesa della Caranna, rappresentata dall’avvocato Mimmo Magistro, presenterà adesso ricorso al Tribunale del Riesame.

» Condividi

“Spiagge sicure” – Sequestrati circa 2.000 articoli contraffatti o non sicuri

Merce contraffatta destinazione spiaggeI militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania, nell’ambito dei servizi volti alla repressione della contraffazione e dell’abusivismo commerciale, ulteriormente intensificati a seguito della direttiva del Ministro dell’Interno inerente al piano “spiagge sicure”, hanno sequestrato circa 2.000 articoli contraffatti o non sicuri destinati alla vendita sulle spiagge del litorale della provincia catanese.

Le attività investigative, già in corso da diversi giorni, continuano a concentrarsi sull’individuazione dei centri di approvvigionamento utilizzati, prevalentemente da cittadini extracomunitari, per l’acquisto della merce contraffatta ovvero sui luoghi di ritrovo di questi ultimi nell’imminenza di avviarsi verso i litorali.

I servizi di controllo dei militari del Gruppo di Catania si sono incentrati nelle zone della stazione ferroviaria e della stazione dei pullman di piazza Borsellino proprio per rilevare l’arrivo dei venditori abusivi che si avviano verso la playa per smerciare i loro prodotti contraffatti. Ed è stato così che è stato controllato un cittadino cingalese, sorpreso, proprio alla fermata dei pullman, con un carrellino artigianale su cui erano sistemati prodotti e accessori di telefonia contraffatti. Dal controllo dell’ambulante, si è risaliti, nell’ambito delle attività volte all’individuazione dei luoghi di approvvigionamento della merce illecita, a un esercizio commerciale gestito da un soggetto cinese di 40 anni. L’intervento repressivo ha consentito di rinvenire oltre 1.500 articoli per la telefonia mobile, in particolare cover contraffatte, analoghe a quelle sequestrate al venditore abusivo, e accessori elettronici (soprattutto auricolari) privi dei requisiti di sicurezza.

Continua a leggere

» Condividi

Gioiosa Marea – Walk of fame: stasera tocca ad Annarita Sidoti, Luca Valdesi e Gianluca Basile.

Gioiosa Marea - Notte OlimpicaSarà una notte olimpica, un cocktail di musica e sport, quella prevista per questa sera, giovedì 28 agosto, a Gioiosa Marea.

 

La manifestazione coinvolge diversi spazi del centro cittadino con gruppi musicali che si esibiranno dal vivo, mercatini artigianali, spazi dedicati ai bambini e sulla walk of fame, inaugurata il primo di agosto da Alberto Tomba, l’apposizione delle mattonelle firmate da altri tre grandi campioni dello sport mondiale.

Stasera tocca a Luca Valdesi (pluricampione mondiale di karate), Annarita Sidoti (campionessa mondiale di marcia) e Gianluca Basile (basket, argento olimpico e campione d’Europa con la Nazionale italiana).

 

Giovedì 28 agosto per le vie di Gioiosa Marea
a partire delle ore 20:00

» Condividi

Brolo – “Nessuno scoop della minoranza, ma è giusto chiarire”

Irene Ricciardello - Sindaco di BroloDopo le vicende giudiziarie che hanno investito il comune di Brolo, incontriamo oggi il sindaco, Irene Ricciardello.

Nel servizio:

  • La risposta al gruppo di minoranza “Per Brolo” sulla questione fondi precari,
  • L’attuale situazione degli uffici comunali in assenza di alcuni dei responsabili di settore,
  • La risposta ricevuta proprio ieri dalla Corte dei Conti in merito all’audizione avuta a Palermo nel mese di luglio,
  • La situazione raccolta rifiuti ed un bilancio complessivo dell’estate ormai agli sgoccioli.

Servizio di Cristina Miragliotta – Riprese e montaggio del 28 agosto 2014

» Condividi

Di alto livello il concerto jazz alla Guardiola di Piraino

Concerto jazz alla Guardiola di PirainoStraordinario concerto jazz quello tenutosi il 26 sera nella splendida location della Guardiola di Piraino.

Ad esibirsi musicisti di altissimo livello che il 25 e 26 agosto hanno tenuto alla Scuola civica di musica di Piraino una master class di jazz.

Maurizio Zazzarini (Italian Jazz Adwards 2011) al sax, Elio Tatti al contrabbasso, Giampaolo Ascolese alla batteria, Agostino Casella al pianoforte (giovanissima rivelazione musicale di Sant’Angelo di Brolo)  e la meravigliosa voce della brolese Anita Vitale, (Made in New York Jazz Competition 2013) hanno trascinato il pubblico in un universo fatto di sonorità Jazz fatte di atmospere classiche e contemporanee trovando unanimi consensi e applausi a scena aperta.

Servizio di Cristina Miragliotta del 26 agosto 2014

Nel corso della serata sono stati, inoltre, consegnati gli attestati di partecipazione ai musicisti che hanno preso parte alla master class.

» Condividi

Per Brolo – “Precari… nel rispetto della verità!”

Gruppo Consiliare "Per Brolo"Siamo contenti che anche i precari di Brolo abbiamo ottenuto l’anticipazione delle somme da parte della Regione per assicurarsi il pagamento degli stipendi.

Questo, vi assicuriamo, è stato sin dall’inizio il nostro obiettivo! Non appena, infatti, abbiamo notato che Brolo non compariva insieme a tutti i Paesi limitrofi nell’elenco degli enti beneficiari del contributo, ci siamo preoccupati di farne notare all’Amministrazione l’assenza e sollecitare affinché prendesse le dovute determinazioni.

Con una reazione scomposta, il Vicesindaco, ha ritenuto di replicare alle nostre osservazioni, producendo copia della mail da loro inoltrata in data 14 Luglio.

Esaminando con attenzione la suddetta e mail, si evince chiaramente che l’indirizzo di posta destinataria dell’istanza non è quello previsto nell’avviso indicato dall’Assessorato.

Stralcio avviso 8 “istruzioni per l’invio dell’istanza”

Stralcio Avviso 8Per cui l’istanza di fatto non risultava presentata!!!

Come mai, con identica enfasi, non ha reso noto invece il Decreto assessoriale dal quale si evince chiaramente che l’istanza presa in considerazione è stata presentata solo il 31 luglio dopo il nostro sollecito pubblicizzato proprio il 31 luglio mattina?

Allegato

I dilettanti allo sbaraglio siamo noi, che sottolineiamo l’errore nell’interesse dei precari?

Possiamo curiosamente ipotizzare che qualche “sponsor solito noto” sia intervenuto, immediatamente dopo la nostra segnalazione, a cercare di ripristinare un danno di non poco conto????

Bando alle ciance, l’importante è che l’obiettivo ultimo sia stato raggiunto.

In questa situazione … chi è il dilettante allo sbaraglio???

Una cosa è certa… nel momento in cui un Amministratore ritiene di dover chiarire ai cittadini come si sono svolti effettivamente i fatti, a nostro avviso, sarebbe corretto che, per il ruolo ricoperto, e nel rispetto verso gli elettori, che i fatti vengano ricostruiti secondo verità.

Il Gruppo di Minoranza
“Per Brolo”

» Condividi

Pagina 1 di 442123456 ... Ultima »