Il nostro gruppo FacebookSiamo anche su TwitterIl canale Youtube di CanaleSiciliaSiamo anche su Google Plus

In anteprima i video e servizi di CanaleSicilia

Adesso in trasmissione

Seguici su Google+

Seguici su Twitter

Meteo Sicilia

Meteo Sicilia

Sedute Parlamento ARS

Diretta Streaming Sedute Parlamento Ars

Messina – Seminario sulla violenza contro le donne

No alla Violenza sulle donne“La violenza contro le donne, possibili strategie di autoconsapevolezza e protezione”

Questo il tema del seminario organizzato dal Dipartimento Salute Mentale dell’Asp di Messina in occasione della giornata dedicata al ricordo del dott. Ugo Gullino, il giovane psichiatra scomparso tragicamente 20 anni fa a Patti.

Il seminario si svolgerà il 24 novembre, dalle ore 9,00, presso il Salone degli Specchi –Palazzo della Provincia Regionale di Messina. Come consuetudine il seminario prende spunto da fatti di attualità per mettere a confronto le esperienze maturate e concordare eventuali strategie comuni. Il direttore del Dsm di Messina, dottor Antonino Ciraolo, ha voluto dedicare questo appuntamento tradizionale ad un tema delicato che, purtroppo, continua a diffondersi creando un vero e proprio allarme sociale. La problematica della violenza contro le donne impegna sempre più spesso gli operatori della salute mentale e questa diventa quindi una preziosa occasione per conoscere i dati relativi alla diffusione del fenomeno nel territorio della nostra provincia sia le azioni di contrasto messe in atto dalle forze dell’ordine e da associazioni di volontariato.

Interverranno sul tema la sociologa Chiara Giorgianni, la dottoressa Tiziana Frigione, il vice questore aggiunto Rosalba Stramandino e la dottoressa Cettina Restuccia, presidente di un’associazione onlus che gestisce un centro antiviolenza nel distretto di Taormina.

24 novembre, dalle ore 9,00, presso il Salone degli Specchi
Palazzo della Provincia Regionale di Messina

 

Messina – Seminario sulla violenza contro le donne 2014-11-22T18:21:19+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Elettrosud Volley Brolo – Il coach Romeo commenta l’inizio stagione

Giuseppe RomeoQuesto fine settimana il campionato di serie B1 osserverà la seconda sosta prevista dal calendario. Per mantenere i ritmi di gara ieri sera l’Elettrosud Volley Brolo ha disputato un allenamento congiunto con la formazione del Fiamma Calvaruso di Villafranca e al termine del quale il tecnico ci ha rilasciato delle opinioni inerenti la prima fase del campionato.

MISTER, IMPRESSIONI DOPO LE PRIME GIORNATE

Riguardo al campionato in generale devo dire che le sensazioni che avevo alla vigilia sembrano già confermate, due o tre squadre che disputeranno un campionato tutto loro, Civita e Gela, laziali nettamente favoriti vista la qualità del rooster di categoria superiore e siciliani che col gioco di squadra possono colmare il gap, ed aggiungerei Aversa, che presto non perderà un colpo. Dietro di loro ci sono tutte le altre, sullo stesso piano, pronte a sgomitare l’una con l’altra, capaci di vincere o perdere con tutte. Solo Martina Franca, mi permetto di dire, al momento mi sembra più attardata.

E BROLO?

Noi abbiamo ancora troppa strada da fare prima di trovare un assetto di gioco e di squadra ben definito per poterci collocare in maniera stabile nella geografia del campionato. Se consideriamo che pochi giorni prima del via ancora non eravamo tutti insieme, abbiamo sulle spalle solo un mese e poco più di lavoro come squadra, dunque ancora siamo troppo incostanti, sia in gara che in allenamento, e siamo alla ricerca del nostro equilibrio.

Continua a leggere

Elettrosud Volley Brolo – Il coach Romeo commenta l’inizio stagione 2014-11-22T16:45:28+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

E’ nato il partito politico “Progetto Sicilia”

Progetto SiciliaVenerdì 21 novembre alle ore 18,00, atto Notaio Alessandro Marino, presso la sede sociale dell’associazione “Progetto Sicilia” sita in via Giusti n 79 a Ramacca (CT), si è tenuta la fondazione del suddetto progetto in partito politico.

In uno scenario regionale sempre più confuso e frammentato, da destra a sinistra, il partito “Progetto Sicilia” nasce per atto libero di amore verso la nostra Terra ora più che mai orfana di progettualità e soluzioni.

Proprio per dare delle risposte ed offrire una prospettiva praticabile e concreta si è scelto di lanciare un programma che affronta in modo inequivocabile le annose problematiche territoriali della Sicilia.

A partire dall’attuazione dello Statuto di Autonomia Speciale e dall’adozione del sistema monetario regionale denominato Grano complementare all’euro; dal riconoscimento di un reddito sociale garantito alle famiglie in stato di povertà assoluta e relativa, alla realizzazione della massima occupazione ed alla tassazione delle ingiuste ed offensive pensioni, indennità di deputati e dirigenti regionali; dalla soppressione dei tre Poli petrolchimici, alla bonifica delle stesse aree devastate trasformate in parchi tematici e centri di benessere; dal sostegno alla Giuseppe Pizzino - Fondatore Progetto Sicilianostra filiera agroalimentare e produzione tipica, alla creazione di una rete infrastrutturale ferroviaria pubblica e di una compagnia aerea siciliana.

Per ultimo, ma non per importanza, l’introduzione dello studio della lingua siciliana e del suo Statuto nelle scuole di ogni ordine e grado.

I cittadini siciliani sono invitati a partecipare a quello che sarà uno dei progetti politici più liberi registrati nella storia politica siciliana.

La Sicilia riparte dalla Sicilia e non da Roma.

Progetto Sicilia

 

<< Leggi lo Statuto e Codice Etico del Partito >>

E’ nato il partito politico “Progetto Sicilia” 2014-11-22T16:07:08+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Gioiosa Marea ed Expo 2015 – Incontro tra amministrazione ed aziende

Comune di Gioiosa MareaIl Sindaco dott. Eduardo Spinella e l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea, visto l’avviso pubblico dell’assessorato Regionale dell’Agricoltura – Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea e considerata la volonta di questo Ente a partecipare alla manifestazione di interesse per collaborare alla realizzazione del Cluster Biomediterraneo in attuazione della convenzione tra Expo 2015 S.p.A. e Regione Siciliana

COMUNICANO CHE

è indetto un incontro con le Aziende e le Attività Produttive locali al fine di predisporre un progetto di adesione condiviso.

L’incontro si terrà giovedì 27 novembre p.v. alle ore 21:00 nei locali dell’Auditorium Comunale di Gioiosa Marea.

Data l’importanza del tema e l’imminente scadenza del termine di partecipazione, si invitano tutti gli interessati a presenziare.

 

Il Sindaco
Eduardo Spinella

Gioiosa Marea ed Expo 2015 – Incontro tra amministrazione ed aziende 2014-11-22T13:29:43+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Cocaina negli slip e 350 grammi di marijuana in casa, arrestato

Sequestro Marijuana Cocaina negli slip. La Polizia arresta ventenne, trovati anche 350 grammi di marijuana in casa del giovane.

E’ stato bloccato nei pressi dei caselli autostradali di Rocca di Caprileone durante un servizio specifico contro lo spaccio realizzato dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Capo d’Orlando.

Sequestro CocainaInsieme ad un coetaneo a bordo di una Fiat, Destro Pastizzaro Luca, 20 anni, nato a Bronte e domiciliato a Tortorici, nascondeva nella biancheria intima un involucro di cellophane con dentro circa 10 grammi di cocaina.

La successiva perquisizione a casa del ragazzo ha portato al rinvenimento di 350 grammi di marijuana. Per il ventenne è così scattato l’arresto. Ai domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sarà giudicato con rito direttissimo.

Cocaina negli slip e 350 grammi di marijuana in casa, arrestato 2014-11-22T12:31:41+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Direzione Regionale GD Sicilia – Francesco Natoli nominato nella “Commissione per la Riforma dei GD”

Giovani Democratici NebrodiI Giovani Democratici dei Nebrodi hanno preso parte attivamente alla Direzione Regionale dei GD Siciliani di domenica 16 novembre 2014, svoltasi ad Enna.

Una direzione molto attesa e partecipata con tanti i punti all’ordine del giorno per il rilancio dell’organizzazione regionale e delle federazioni provinciali.

Un ulteriore importante passo in avanti è stato raggiunto durante la Direzione, con la nomina di una Commissione per la riforma dei GD, di fatto un comitato di cinque reggenti che avrà il compito di affiancare la segreteria regionale alla guida dell’organizzazione fino alla fase congressuale che si svolgerà nella prossima primavera.

Francesco NatoliQuesta commissione avrà il compito di definire le questioni in materia statutaria e vigilerà in merito alla corretta ed efficace attuazione delle norme statutarie e dei regolamenti, nonché sullo svolgimento della vita democratica interna, assicurando il pieno rispetto dei diritti e doveri degli iscritti e provvederà a riformare l’organizzazione, apportando modifiche e migliorie ai suddetti testi.

Inoltre avrà il compito di gestire la fase pre-congressuale che porterà, in primavera, alla nuova elezione dei Segretari Provinciali, Regionale e Nazionale.

I GD Nebrodi rivolgono un augurio di buon lavoro a tutta la Commissione, in particolar modo a Francesco “Ciccio” Natoli (nella foto), già segretario del circolo nebroideo e componente dell’esecutivo regionale, dichiarandosi orgogliosi di tale nomina e consapevoli dell’ottimo lavoro svolto in questi tre anni di attività politica territoriale.

Il lavoro duro paga nel lungo periodo. La pigrizia paga subito. (Cit.)

Coordinamento Circolo
GD NEBRODI

Direzione Regionale GD Sicilia – Francesco Natoli nominato nella “Commissione per la Riforma dei GD” 2014-11-22T11:47:26+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Santa Teresa Riva – Arrestato 26enne per spaccio di droga

CarabinieriNei giorni scorsi i Carabinieri motociclisti, appartenenti alla Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina, hanno tratto in arresto Casablanca Fabio, 26 enne già noto alle forze dell’ordine.

I militari stavano svolgendo servizio di pattuglia in motocicletta quando sono giunti nel territorio di Santa Teresa di Riva ed hanno notato il giovane, già conosciuto in altre circostanze.

Alla vista della pattuglia su due ruote il giovane ha tentato di disfarsi di due involucri buttandoli sotto una autovettura parcheggiata lì vicino. Il movimento non è sfuggito all’occhio attento dei militari che subito hanno raggiunto l’uomo e recuperato i due involucri che contenevano circa 14 grammi di hashish.

La successiva perquisizione personale ha consentito di recuperare una dose di marijuana che il giovane custodiva nella biancheria. L’uomo è stato arrestato e dopo le formalità di rito, accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Il giorno successivo l’arrestato è stato condotto in Tribunale ove l’arresto è stato convalidato e l’arrestato sottoposto all’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri competente per territorio.

Santa Teresa Riva – Arrestato 26enne per spaccio di droga 2014-11-22T10:47:45+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

L’Associazione “Asu Sicilia” incontra il presidente della V Commissione “Cultura, Formazione e Lavoro”

ASU SiciliaNei giorni scorsi l’ Associazione Regionale “Asu Sicilia” ha incontrato il Presidente della V Commissione parlamentare “Cultura, Formazione e Lavoro”, On. Avv. Marcello Greco, per rappresentare le problematiche che ostacolano, l’avvio delle procedure per la “stabilizzazione occupazionale “ di tutti i precari Asu facenti parte del “Bacino Unico Regionale”, che ai sensi della L.R. 5/2014 si devono concludere inderogabilmente entro il 31/12/2016 .

Nel corso dell’ interessante incontro dopo aver consegnato un articolato “Promemoria – Piattaforma programmatica”, completa di “Cronoprogramma” è stata prestata particolare attenzione all’importanza di individuare ulteriori pubbliche amministrazioni , per l’utilizzazione degli Asu nelle more della contrattualizzazione, stante le note difficoltà finanziarie degli enti locali, per la trasformazione a tempo indeterminato dei contratti a tempo determinato dei precari storici, ex art. 23.

“Consideriamo positivo – dichiara il rappresentante legale dell’Associazione, Francesco Mallia – il primo incontro con il Presidente On. Marcello Greco, avendo riscontrato grande sensibilità e competenza in materia, il quale dopo aver evidenziato le obbiettive difficoltà per programmare, per tempo e con la diligenza del Buon Padre di Famiglia una trasparente gestione del Percorso di Stabilizzazione, per tutti i precari,ha confermato l’ impegno di scongiurare una guerra tra poveri o inutili aspettative”.

“Abbiamo condiviso, – concludono il Portavoce dell’ Associazione Vito Sardo e il Vice Presidente Mario Mingrino – anche l’importanza della formazione professionale per l’acquisizione di quelle indispensabili qualifiche, rispettose delle effettive esigenze degli Enti Utilizzatori, che dovranno essere individuate in occasione della rivisitazione della Pianta Organica, indispensabile per la contrattualizzazione a tempo indeterminato di tutti i precari Asu entro il prossimo 31/12/2016″.

L’Associazione “Asu Sicilia” incontra il presidente della V Commissione “Cultura, Formazione e Lavoro” 2014-11-22T10:20:33+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Regione Sicilia – Prestito da due miliardi per pagare i debiti

Rosario CrocettaM5S: “Mutuo con la garanzia del sangue dei Siciliani. Non lo permetteremo, daremo battaglia”.

Il gruppo parlamentare all’Ars critico sul nuovo prestito da due miliardi in cantiere.

“Se la politica  del governo Crocetta era quella di ricorrere a prestiti, tanto valeva affidare la delega all’Economia al primo di passaggio da via Nortarbartolo”.

Il Movimento 5 stelle all’Ars annuncia battaglia sull’ennesimo mutuo da 2 miliardi che la Regione starebbe per accendere “mettendo a garanzia il sangue dei siciliani”.

“Ci troveremo a pagare a vita – dicono i deputati – aliquote irpef e Irap ai massimi livelli, e per cosa, poi? Per pagare debiti, mica per creare sviluppo e occupazione. Se Crocetta avesse provato a difendere le istanze dei Siciliani sui tavoli romani e a cercare di sbarrare la strada ai frequenti saccheggi del bilancio regionale da parte di Roma, forse non saremmo in questa situazione. Di certo non è la politica dei  prestiti che può portarci da qualche parte, lo sa perfino l’ultima delle massaie”.

Regione Sicilia – Prestito da due miliardi per pagare i debiti 2014-11-22T09:01:49+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Messina – Lunedi 24 novembre “Il diritto di essere migranti”

Il diritto di essere migrantiLunedi 24 novembre, alle ore 16,00 presso la Chiesa di S. Maria Alemanna, si terrà un’iniziativa delle Associazioni “E’ Possibile” e LabDem dal titolo “Il diritto di essere migranti”, alla quale interverranno, Fabrizio Ferrandelli (Deputato ARS PD), Fulvio Vassallo Paleologo (Università di Palermo), Sergio Cipolla (Presidente CISS), Tonino Moscatt (Deputato PD), e Marco Orioles (Sociologo ricercatore presso l’Università di Udine e Verona).

L’incontro, coordinato da Pietro Di Pietro, sarà l’occasione per parlare di immigrazione e verificare quali siano le prospettive legislative regionali e gli impegni legislativi e finanziari della Comunità Europea per limitare i disagi alle nostre comunità e fare in modo che possano aprirsi anche opportunità di sviluppo economico legate agli interventi che la CE rende disponibili..

 

Il Coordinatore Regionale
Piero David

Messina – Lunedi 24 novembre “Il diritto di essere migranti” 2014-11-22T08:51:39+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Regione Sicilia – “Nomine illegittime: da rimuovere la Corsello e altri 25 alti burocrati”

Angela Foti - M5S“Nomine dei dirigenti di terza fascia illegittime: si azzerino” Interpellanza del M5S al presidente della Regione “Da rimuovere la Corsello e altri 25 alti burocrati”

L’atto parlamentare chiede chiarezza al governo alla luce della legislazione vigente e della recente sentenza del Tar, che in sostanza precludono l’accesso ai posti contestati ai dirigenti “figli” della legge 10 del 2000. Angela Foti, prima firmataria dell’atto: “Le leggi in vigore non offrono alternativa alla revoca degli incarichi, al recupero delle eventuali somme illegittimamente erogate e all’accertamento delle possibili responsabilità amministrative ed erariali”.

“Azzeramento delle nomine dei dirigenti generali di terza fascia della Regione, recupero delle eventuali somme illegittimamente erogate e accertamento delle possibili responsabilità amministrative ed erariali”.

Il gruppo parlamentare del Movimento 5 stelle all’Ars mira a fare luce nelle stanze dei bottoni della Regione con una interpellanza al Presidente Crocetta che, in soldoni, chiede la revoca delle nomine a dirigente generale della Regione della Corsello e di altri 25 dirigenti “figli” della legge 10 del 2000, quella che istituì l’affollatissima terza fascia della dirigenza regionale. 

“Nomine – afferma la deputata Angela Foti, prima firmataria dell’atto parlamentare – che sono con tutta evidenza ‘contra legem’ e che pertanto vanno azzerate. Non solo, vanno recuperate le eventuali somme illegittimamente erogate e accertate le possibili responsabilità amministrative ed erariali”.

L’interpellanza targata M5S fa un excursus delle normative che di fatto sbarrano la strada ai dirigenti di terza fascia al posto di dirigente generale, a partire proprio dalla legge 10 del 2000  che statuiva che “…l’incarico di dirigente generale può essere conferito a dirigenti di prima fascia e, nei limiti di un terzo,… a dirigenti di  seconda fascia, ovvero a soggetti di cui al comma 8”, ossia a persone non dei ruoli dell’Amministrazione.

Alla possibilità di accesso dei dirigenti di terza fascia alla dirigenza regionale apriva successivamente uno spiraglio l’articolo 11 della legge regionale 20 del 2003  che, dopo aver stabilito che l’incarico di dirigente generale poteva essere affidato a dirigenti di prima fascia o ad esterni prevedeva che (“… l’incarico di dirigente generale può, altresì, essere conferito a dirigenti dell’amministrazione regionale appartenenti alle altre due fasce…). Lo spiraglio veniva però presto chiuso dal Commissario dello Stato che impugnava l’inciso “appartenenti alla altre due fasce”, e dalla successiva promulgazione della legge con omissione delle parti impugnate. 

Il “no” ai dirigenti di terza fascia è stato poi sostanzialmente ribadito da una recente sentenza del Tar, che in occasione del pronunciamento su un ricorso avverso alla nomina di Patrizia Monterosso a  segretario generale della Presidenza della Regione, rigettava l’istanza di due dirigenti di terza fascia per “carenza d’interesse, essendo stati i ricorrenti, quali dirigenti di terza fascia, illegittimamente scrutinati e non potendo aspirare…al conseguimento dell’incarico per il quale è vertenza”.

E non finisce qui.

“L’interpretazione costituzionalmente orientata delle procedure di conferimento degli incarichi dirigenziali – si legge nell’interpellanza – esclude la fiduciarietà e l’intuitu personae, e l’incarico deve essere necessariamente il frutto di procedure ‘quantomeno comparative’, presidio di scelte arbitrarie e potenzialmente permeabili alla corruzione”.

“Il presidente Crocetta  – conclude Angela Foti – a questo punto ci dica se il governo ritiene opportuno chiarire quale sia l’indirizzo politico amministrativo che intende adottare nei confronti della grave situazione di illegalità in cui versa l’apparato burocratico amministrativo della Regione”.

Regione Sicilia – “Nomine illegittime: da rimuovere la Corsello e altri 25 alti burocrati” 2014-11-21T16:47:56+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Gioiosa Marea – La Scuderia CST Sport presente al “Rally Day Centro Sicilia”

Giuseppe FrattalemiIl sodalizio messinese al via della gara nissena con quattro equipaggi. Roberto Lombardo e Massimiliano Alduina su Peugeot puntano ai vertici.

Gioiosa Marea (Me) 21 Novembre 2014 – Folta la schiera di equipaggi CST Sport che questo fine settimana sarà impegnata nel nisseno per il 1° Rally Day Centro Sicilia. La scuderia di Gioiosa Marea (Me), si presenta al già apprezzatissimo appuntamento di San Cataldo (CL) di Sabato 22 e domenica 23 Novembre, con quattro equipaggi che daranno spettacolo nelle relative classi. Il Rally Day Centro Sicilia, alla sua prima edizione è organizzato dalla Tempo Srl in Collaborazione con la scuderia San Cataldo Corse e valido quale penultima prova stagionale del Campionato Siciliano CSAI oltre che per il Campionato Sociale Automobile Club Caltanissetta. Nell’affollata Classe A6 dovrà sgomitare non poco l’amatissimo pilota nisseno Roberto Lombardo che con il palermitano Massimiliano Alduina alle note, vorrà imprimere il proprio nome anche nell’albo d’oro dell’altro rally di Casa al volante della Peugeot 106 Maxi di Classe A6, in lizza serrata con altri 12 agguerriti equipaggi. Nella stessa classe infatti Lombardo ed Alduina dovranno fare i conti anche il giovane talentuoso equipaggio ennese formato da Giuseppe Frattallemi e Sebastiano Cancaro su Peugeot 106.

2 su 10, sono gli equipaggi CST Sport in Classe N2, dove saranno della partita i nisseno Davide Scarlata e Giancarlo Stellario, su Peugeot 106, mentre sull’altra francesina c’è attesa per il pilota di Santa Flavia Matteo Gagliano, navigato dal messinese di Falcone Antonio Catalfamo. In Classe N3 tra i 18 equipaggi iscritti, vorranno certamente dire la loro il corleonese Giusto Siragusa ed il palermitano Onofrio Buttitta con la performante Renault Clio.

Il programma di gara prevede verifiche amministrative e tecniche che si svolgeranno il sabato pomeriggio, mentre la cerimonia di presentazione degli equipaggi avrà luogo alle ore 21,00 in piazza Giovanni XXIII. La stessa location ospiterà anche la premiazione finale pervista per Domenica alle ore 17,00, direttamente sul palco d’arrivo ubicato difronte al palazzo Municipale di San Cataldo. Il Rally Day del Centro Sicilia prevede due Prove Speciali, ovvero la Bompensiere – Montedoro di 6,5 km e la Borgo -Palo di 6,2 km che verranno percorse per tre volte ciascuna per un totale di 38,10 km.

Gioiosa Marea – La Scuderia CST Sport presente al “Rally Day Centro Sicilia” 2014-11-21T16:37:36+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Pagina 1 di 501123456 ... Ultima »