Il nostro gruppo FacebookSiamo anche su TwitterIl canale Youtube di CanaleSiciliaSiamo anche su Google Plus

In anteprima i video e servizi di CanaleSicilia

Adesso in trasmissione

Seguici su Google+

Seguici su Twitter

Meteo Sicilia

Meteo Sicilia

Sedute Parlamento ARS

Diretta Streaming Sedute Parlamento Ars

Alberi monumentali, pubblicato il decreto che ne impone il censimento

Claudia Mannino M5SStop agli abbattimenti indiscriminati degli alberi di pregio. E’ stato finalmente adottato e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana il decreto ministeriale che dispone l’ ” Istituzione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e principi e criteri direttivi per il loro censimento”.

Un passaggio fondamentale  previsto dalla legge 10 del 2013, ma finora disatteso. Cosa che aveva fatto scattare un’interrogazione alla Camera del Movimento 5 Stelle, che chiedeva anche spiegazione dell’abbbattimento a Pietraperzia di due filari di pini (51 alberi), che non risultavano censiti “quali alberi monumentali o di particolari pregio paesaggistico ambientale”.

“Il ministro De Girolamo – racconta Claudia Mannino, che era stata prima firmataria dell’interrogazione – ci disse rispondendo al nostro atto,  che gli alberi di Pietraperzia potevano essere tagliati perché non erano stati censiti, e che non c’erano sanzioni da applicare. In realtà quegli alberi sono stati tagliati perché non era stato possibile censirli, in assenza del decreto che  finalmente ora, dopo il nostro sollecito è realtà”.

Il decreto del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali contiene le indicazioni per lo svolgimento delle attività censuarie (da parte dei Comuni, delle regioni e del corpo forestale dello Stato) e sulla possibilità di partecipazione alle operazioni  da parte di cittadini, associazioni attraverso segnalazioni.

 Per arginare gli abbattimenti il decreto contempla le sanzioni amministrative previste dalla legge 10 del 2013: multe da 5.000 a 100.000 euro, a meno che l’abbattimento o la modifica della chioma o dell’apparato radicale non siano dovute da improcrastinabili motivazioni.

 “Ora commenta Claudia Mannino – non si hanno più scuse per far finta di non sapere ancora come salvaguardare questo patrimonio. I Comuni devono applicare quanto previsto dal decreto ministeriale, e cioè  avviare la compilazione dei registri degli alberi che corrispondono alle caratteristiche descritte nell’articolo 5 del decreto. Per questo vigileremo con apposite app sui nostri siti personali”

“In Sicilia – prosegue Claudia Mannino – gli alberi che saranno interessati dal provvedimento sono così tanti che potrebbero innescare anche interessi turistici, basti pensare agli ulivi dell’Agrigentino (alcuni con anche oltre 700 anni di età), oppure il carrubo di Milena e quelli di Noto e Modica, o ancora il Castagno dei 100 cavalli di Sant’Alfio a Catania e via discorrendo”.

 Secondo quanto stabilito dal decreto, l’applicazione del meccanismo autorizzativo e sanzionatorio per gli alberi monumentali scatta a partire dalla proposta di attribuzione di monumentalità da parte del Comune con atto amministrativo notificato al proprietario. 

 Un’operazione, questa,  in cui saranno coinvolti i meetup del Movimento 5 Stelle che provvederanno a sollecitare le amministrazioni a muoversi in questa direzione.

Alberi monumentali, pubblicato il decreto che ne impone il censimento 2014-11-24T12:29:42+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Brolo – Pubblicato il bando per il nuovo servizio di tesoreria comunale

Damiano PasserelliL’atto amministrativo è del 18 novembre.

Damiano Passerelli, il responsabile dell’area finanziaria, trova come punto fermo dei suoi atti propedeutici a quest’importante affidamento del servizio, dal dato tecnico che il Consiglio Comunale, con proprio atto n.32 del 28.10.2014, ha approvato, ai sensi dell’art. 210 del D.Lgs n. 267/2000 e dell’art. 56 del Regolamento comunale di contabilità, lo schema di convenzione per lo svolgimento del servizio di tesoreria per il periodo 01/01/2015- 31/12/2019, dando atto che la gara d’appalto sarebbe stata esperita ad evidenza pubblica fra le banche autorizzate a svolgere tale servizio come previsto dall’art. 56 di detto regolamento e aggiudicata secondo il sistema dell’offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del d.Lgs n. 163/2006, sulla base di precisi criteri di valutazione dell’offerta stessa, per come sotto descritti nell’allegato “B” alla delibera consiliare sopra citata.

Quindi il responsabile dell’area ha determinato di attivarsi ponendo in essere gli atti gestionali consequenziali alla detta deliberazione, ossia, di quelli relativi alla indizione della gara ai sensi dell’art.56 del vigente Regolamento Comunale di Contabilità, e sulla base dei criteri e dello schema di convenzione come sopra approvati dal Consiglio Comunale; ed ha indetto gara ad evidenza pubblica tra le banche autorizzate per l’affidamento del Servizio di Tesoreria Comunale.

Detto servizio verrà affidato sino al 31.12.2019.

Le istanze dovranno essere presentante entro il 9 dicembre 2014. Sul sito del comune il bando e gli allegati scaricabili.

<< Scarica il bando qui >>

Brolo – Pubblicato il bando per il nuovo servizio di tesoreria comunale 2014-11-24T11:08:58+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

1° Rally Day Centro Sicilia – La CST Sport conquista il terzo posto assoluto con l’equipaggio Lombardo-Alduina

Rally Day Centro SiciliaLa scuderia CST Sport, grande protagonista al 1° Rally Day Centro Sicilia corsosi questo fine settimana nel nisseno, gara valida per il campionato Siciliano ACI Csai. Il sodalizio sportivo di Gioiosa Marea (Me), presente all’appuntamento organizzato dalla San Cataldo Corse e da Tempo Srl, conquista il terzo posto assoluto con l’equipaggio Lombardo-Alduina, al termine di una gara accesissima che ha visto la presenza dei migliori equipaggi della specialità, oltre che degli espertissimi piloti locali. E proprio il talentuoso driver nisseno Roberto Lombardo, navigato dall’esperto palermitano Massimiliano Alduina, ha conquistato il gradino basso del podio, ed il primo posto in Classe A6 al volante della performante Peugeot 106 Maxi. Il duo CST Sport, è stato costretto ad un forsennato recupero dopo aver perso secondi preziosi nelle prime due Prove Speciali a causa di una errata scelta di gomme. Lombardo ha infatti tentato l’azzardo delle gomme intermedie, sebbene l’asfalto, si viscido in alcuni punti, andava invece asciugandosi rapidamente. Lombardo è stato autore di una gara aggressiva che lo ha costretto ad un paio di errori, come un testacoda alla quarta prova, salvo poi sfiorare la vittoria alla Bompensiere-Montedoro 3, alle spalle di Doria-Martorana, costretti invece al ritiro. Alla fine il terzo assoluto alle spalle di La Rocca – Turra e Mirabile -Catalano con una soddisfazione in più per i colori della scuderia CST Sport.

“E’ stato un week end breve ma molto impegnativo, – ha dichiarato Lombardo- abbiamo tentato un azzardo che poteva costarci caro, ma abbiamo recuperato chiedendo al mezzo il tutto e per tutto, ed alla fine è arrivato questo podio ed il primato di A6. Ringrazio la CST Sport per il supporto fornitoci in questi giorni ed ovviamente il mio naviga ed i ragazzi al parco assistenza, impeccabili nell’eseguire quelle regolazioni che ci hanno permesso questo risultato”

Ma le soddisfazioni per la scuderia di Gioiosa Marea, non si fermano con Lombardo ed Alduina. Infatti hanno recitato un ruolo da protagonisti, chiudendo una gara regolare, senza errori e sbavature il corleonese Giusto Siragusa ed il palermitano Onofrio Buttitta che a bordo della affidabile Renault Clio hanno conquistato un ottimo secondo posto di Classe N3. Il nisseno Davide Scarlata navigato da Giancarlo Stellario, su Peugeot 106 Rally, ha chiuso la gara in sesta piazza di N2, mentre con l’altra francesina, sono arrivati ottavi sempre di N2 il pilota di Santa Flavia Matteo Gagliano, navigato dal messinese di Falcone Antonio Catalfamo. Sfortuna invece per il giovane talentuoso equipaggio ennese formato da Giuseppe Frattallemi e Sebastiano Cancaro su Peugeot 106, costretti al ritiro per una “toccata” di troppo nelle prime fasi di gara e proprio mentre erano in piena bagarre per le posizioni di alta classifica tanto in Classe A6, quanto per l’Assoluta.

“Anche questo fine settimana portiamo a casa belle soddisfazioni – ha dichiarato il patron della scuderia CST Sport Luca Costantino – dato che la gara non era facile ed il percorso molto impegnativo. Prendere parte alla cerimonia di premiazione del podio per i propri equipaggi in terra nissena, dove la passione per i motori è molto forte, è sempre una emozione positiva”.

1° Rally Day Centro Sicilia – La CST Sport conquista il terzo posto assoluto con l’equipaggio Lombardo-Alduina 2014-11-24T10:56:12+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Arrestato messinese per evasione dai domiciliari

Fabio FenghiI Carabinieri della Stazione di Bordonaro hanno tratto in arresto per evasione dalla detenzione domiciliare cui era sottoposto il messinese Fenghi Fabio classe 1986, sottoposto al regime della detenzione domiciliare su ordinanza emessa in data 01.07.2014 dal Tribunale di Sorveglianza di Reggio Calabria.

Il Fenghi si trovava agli arresti domiciliari per spaccio di sostanze stupefacenti.

I Carabinieri, durante un controllo di soggetti sottoposti a misure detentive domiciliari, si sono recati nella serata di sabato presso l’abitazione del Fenghi situata nel villaggio di Fondo Fucile, sorprendendolo all’esterno del luogo di restrizione domiciliare. Alla vista dei militari si dava a precipitosa fuga ma veniva prontamente raggiunto dalla pattuglia.

E’ stato così arrestato e riaccompagnato presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari, in attesa di essere tradotto dinanzi al Giudice del Tribunale di Messina per un nuovo processo, con rito direttissimo.

Arrestato messinese per evasione dai domiciliari 2014-11-24T10:17:19+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Eccellenze italiane oltreoceano, a Roma le riprese di “Dream of Italy”

Compagnia di danza storica Dall’America riflettori accesi su storia e cultura del bel Paese. Anche la Compagnia nazionale di danza storica protagonista del focus Usa.

ROMA – Ben di senso è privo, chi ti conosce, Italia, e non t’adora, scrisse Vincenzo Monti. Se è vero che l’arte degli italiani sta nella bellezza, l’America è in cerca di “prove”, per raccontare oltreoceano le meraviglie del Bel Paese, scrigno di arte, cultura, storia, natura. Superando gli stereotipi e mettendo da parte i cliché che spesso ne imprigionano la vera identità.

Parlare dell’Italia e delle sue eccellenze in 5 puntate si può, se a farlo è l’americana PBS (Public Broadcasting Service), una delle più grandi emittenti nel mondo, un network che riunisce 349 stazioni televisive pubbliche nazionali, nota per l’autorevolezza – e l’accuratezza – dei suoi servizi e documentari. Come quello in preparazione per il prossimo anno, ancora top secret, ma il nome la dice lunga: “Dream of Italy”, il sogno dell’Italia o, parafrasando, l’Italia da sogno protagonista di un viaggio tra paesaggi, sapori, monumenti, tradizioni.

Eccellenza chiama bellezza, bellezza chiama eleganza e fascino: niente di più affine alla danza e a una città in particolare, la caput mundi, Roma. Da qui passeranno le telecamere del programma, facendo tappa al Palazzo Brancaccio – martedì 25 novembre – dove cento danzatori in abiti ottocenteschi regaleranno un viaggio nel tempo, al passo di quadriglie, valzer, contraddanze, polche, spaziando dal repertorio di Giuseppe Verdi a quello del Gattopardo.

Compagnia di danza storicaI riflettori saranno puntati sul corpo di ballo della Compagnia nazionale di danza storica, diretta e presieduta da Nino Graziano Luca, scelta in esclusiva per rappresentare un’eccellenza italiana, riportando ai fasti dell’Ottocento, alle atmosfere elitarie riservate a dame e cavalieri, ai prestigiosi salotti nobiliari o alle sontuose corti imperiali. «Non ci sono parole per esprimere l’emozione e la soddisfazione di essere stati scelti per questo progetto – commenta Nino Graziano Luca – un traguardo importante non solo per la nostra Compagnia ma per la storia delle danze storiche. In ogni singola performance portiamo il bagaglio delle tradizioni, delle antiche vicende nobiliari della Trinacria, riecheggiando passaggi memorabili della letteratura gattopardiana. Come ogni arte, anche il gran ballo ottocentesco, nella sua maestosità, è un’eccellenza e, come tale sarà raccontata dall’obiettivo di Dream of Italy. Basti pensare che dietro questo c’è il lavoro della Fifty Rubies Productions, ideatrice di “Inside the Tuscan Hills”, che ha fatto conoscere la Toscana a 77 milioni di famiglie americane».

A sugellare l’importanza dell’occasione sarà anche la presenza del direttore generale del Ministero per i Beni Culturali Anna Maria Buzzi, che presenterà la Compagnia quale parte del patrimonio di eccellenze italiane e simbolo di alto valore culturale nel mondo.

Eccellenze italiane oltreoceano, a Roma le riprese di “Dream of Italy” 2014-11-24T09:18:28+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Messina – Seminario sulla violenza contro le donne

No alla Violenza sulle donne“La violenza contro le donne, possibili strategie di autoconsapevolezza e protezione”

Questo il tema del seminario organizzato dal Dipartimento Salute Mentale dell’Asp di Messina in occasione della giornata dedicata al ricordo del dott. Ugo Gullino, il giovane psichiatra scomparso tragicamente 20 anni fa a Patti.

Il seminario si svolgerà il 24 novembre, dalle ore 9,00, presso il Salone degli Specchi –Palazzo della Provincia Regionale di Messina. Come consuetudine il seminario prende spunto da fatti di attualità per mettere a confronto le esperienze maturate e concordare eventuali strategie comuni. Il direttore del Dsm di Messina, dottor Antonino Ciraolo, ha voluto dedicare questo appuntamento tradizionale ad un tema delicato che, purtroppo, continua a diffondersi creando un vero e proprio allarme sociale. La problematica della violenza contro le donne impegna sempre più spesso gli operatori della salute mentale e questa diventa quindi una preziosa occasione per conoscere i dati relativi alla diffusione del fenomeno nel territorio della nostra provincia sia le azioni di contrasto messe in atto dalle forze dell’ordine e da associazioni di volontariato.

Interverranno sul tema la sociologa Chiara Giorgianni, la dottoressa Tiziana Frigione, il vice questore aggiunto Rosalba Stramandino e la dottoressa Cettina Restuccia, presidente di un’associazione onlus che gestisce un centro antiviolenza nel distretto di Taormina.

24 novembre, dalle ore 9,00, presso il Salone degli Specchi
Palazzo della Provincia Regionale di Messina

 

Messina – Seminario sulla violenza contro le donne 2014-11-22T18:21:19+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Elettrosud Volley Brolo – Il coach Romeo commenta l’inizio stagione

Giuseppe RomeoQuesto fine settimana il campionato di serie B1 osserverà la seconda sosta prevista dal calendario. Per mantenere i ritmi di gara ieri sera l’Elettrosud Volley Brolo ha disputato un allenamento congiunto con la formazione del Fiamma Calvaruso di Villafranca e al termine del quale il tecnico ci ha rilasciato delle opinioni inerenti la prima fase del campionato.

MISTER, IMPRESSIONI DOPO LE PRIME GIORNATE

Riguardo al campionato in generale devo dire che le sensazioni che avevo alla vigilia sembrano già confermate, due o tre squadre che disputeranno un campionato tutto loro, Civita e Gela, laziali nettamente favoriti vista la qualità del rooster di categoria superiore e siciliani che col gioco di squadra possono colmare il gap, ed aggiungerei Aversa, che presto non perderà un colpo. Dietro di loro ci sono tutte le altre, sullo stesso piano, pronte a sgomitare l’una con l’altra, capaci di vincere o perdere con tutte. Solo Martina Franca, mi permetto di dire, al momento mi sembra più attardata.

E BROLO?

Noi abbiamo ancora troppa strada da fare prima di trovare un assetto di gioco e di squadra ben definito per poterci collocare in maniera stabile nella geografia del campionato. Se consideriamo che pochi giorni prima del via ancora non eravamo tutti insieme, abbiamo sulle spalle solo un mese e poco più di lavoro come squadra, dunque ancora siamo troppo incostanti, sia in gara che in allenamento, e siamo alla ricerca del nostro equilibrio.

Continua a leggere

Elettrosud Volley Brolo – Il coach Romeo commenta l’inizio stagione 2014-11-22T16:45:28+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

E’ nato il partito politico “Progetto Sicilia”

Progetto SiciliaVenerdì 21 novembre alle ore 18,00, atto Notaio Alessandro Marino, presso la sede sociale dell’associazione “Progetto Sicilia” sita in via Giusti n 79 a Ramacca (CT), si è tenuta la fondazione del suddetto progetto in partito politico.

In uno scenario regionale sempre più confuso e frammentato, da destra a sinistra, il partito “Progetto Sicilia” nasce per atto libero di amore verso la nostra Terra ora più che mai orfana di progettualità e soluzioni.

Proprio per dare delle risposte ed offrire una prospettiva praticabile e concreta si è scelto di lanciare un programma che affronta in modo inequivocabile le annose problematiche territoriali della Sicilia.

A partire dall’attuazione dello Statuto di Autonomia Speciale e dall’adozione del sistema monetario regionale denominato Grano complementare all’euro; dal riconoscimento di un reddito sociale garantito alle famiglie in stato di povertà assoluta e relativa, alla realizzazione della massima occupazione ed alla tassazione delle ingiuste ed offensive pensioni, indennità di deputati e dirigenti regionali; dalla soppressione dei tre Poli petrolchimici, alla bonifica delle stesse aree devastate trasformate in parchi tematici e centri di benessere; dal sostegno alla Giuseppe Pizzino - Fondatore Progetto Sicilianostra filiera agroalimentare e produzione tipica, alla creazione di una rete infrastrutturale ferroviaria pubblica e di una compagnia aerea siciliana.

Per ultimo, ma non per importanza, l’introduzione dello studio della lingua siciliana e del suo Statuto nelle scuole di ogni ordine e grado.

I cittadini siciliani sono invitati a partecipare a quello che sarà uno dei progetti politici più liberi registrati nella storia politica siciliana.

La Sicilia riparte dalla Sicilia e non da Roma.

Progetto Sicilia

 

<< Leggi lo Statuto e Codice Etico del Partito >>

E’ nato il partito politico “Progetto Sicilia” 2014-11-22T16:07:08+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Gioiosa Marea ed Expo 2015 – Incontro tra amministrazione ed aziende

Comune di Gioiosa MareaIl Sindaco dott. Eduardo Spinella e l’Amministrazione Comunale di Gioiosa Marea, visto l’avviso pubblico dell’assessorato Regionale dell’Agricoltura – Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea e considerata la volonta di questo Ente a partecipare alla manifestazione di interesse per collaborare alla realizzazione del Cluster Biomediterraneo in attuazione della convenzione tra Expo 2015 S.p.A. e Regione Siciliana

COMUNICANO CHE

è indetto un incontro con le Aziende e le Attività Produttive locali al fine di predisporre un progetto di adesione condiviso.

L’incontro si terrà giovedì 27 novembre p.v. alle ore 21:00 nei locali dell’Auditorium Comunale di Gioiosa Marea.

Data l’importanza del tema e l’imminente scadenza del termine di partecipazione, si invitano tutti gli interessati a presenziare.

 

Il Sindaco
Eduardo Spinella

Gioiosa Marea ed Expo 2015 – Incontro tra amministrazione ed aziende 2014-11-22T13:29:43+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Cocaina negli slip e 350 grammi di marijuana in casa, arrestato

Sequestro Marijuana Cocaina negli slip. La Polizia arresta ventenne, trovati anche 350 grammi di marijuana in casa del giovane.

E’ stato bloccato nei pressi dei caselli autostradali di Rocca di Caprileone durante un servizio specifico contro lo spaccio realizzato dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Capo d’Orlando.

Sequestro CocainaInsieme ad un coetaneo a bordo di una Fiat, Destro Pastizzaro Luca, 20 anni, nato a Bronte e domiciliato a Tortorici, nascondeva nella biancheria intima un involucro di cellophane con dentro circa 10 grammi di cocaina.

La successiva perquisizione a casa del ragazzo ha portato al rinvenimento di 350 grammi di marijuana. Per il ventenne è così scattato l’arresto. Ai domiciliari, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sarà giudicato con rito direttissimo.

Cocaina negli slip e 350 grammi di marijuana in casa, arrestato 2014-11-22T12:31:41+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Direzione Regionale GD Sicilia – Francesco Natoli nominato nella “Commissione per la Riforma dei GD”

Giovani Democratici NebrodiI Giovani Democratici dei Nebrodi hanno preso parte attivamente alla Direzione Regionale dei GD Siciliani di domenica 16 novembre 2014, svoltasi ad Enna.

Una direzione molto attesa e partecipata con tanti i punti all’ordine del giorno per il rilancio dell’organizzazione regionale e delle federazioni provinciali.

Un ulteriore importante passo in avanti è stato raggiunto durante la Direzione, con la nomina di una Commissione per la riforma dei GD, di fatto un comitato di cinque reggenti che avrà il compito di affiancare la segreteria regionale alla guida dell’organizzazione fino alla fase congressuale che si svolgerà nella prossima primavera.

Francesco NatoliQuesta commissione avrà il compito di definire le questioni in materia statutaria e vigilerà in merito alla corretta ed efficace attuazione delle norme statutarie e dei regolamenti, nonché sullo svolgimento della vita democratica interna, assicurando il pieno rispetto dei diritti e doveri degli iscritti e provvederà a riformare l’organizzazione, apportando modifiche e migliorie ai suddetti testi.

Inoltre avrà il compito di gestire la fase pre-congressuale che porterà, in primavera, alla nuova elezione dei Segretari Provinciali, Regionale e Nazionale.

I GD Nebrodi rivolgono un augurio di buon lavoro a tutta la Commissione, in particolar modo a Francesco “Ciccio” Natoli (nella foto), già segretario del circolo nebroideo e componente dell’esecutivo regionale, dichiarandosi orgogliosi di tale nomina e consapevoli dell’ottimo lavoro svolto in questi tre anni di attività politica territoriale.

Il lavoro duro paga nel lungo periodo. La pigrizia paga subito. (Cit.)

Coordinamento Circolo
GD NEBRODI

Direzione Regionale GD Sicilia – Francesco Natoli nominato nella “Commissione per la Riforma dei GD” 2014-11-22T11:47:26+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Santa Teresa Riva – Arrestato 26enne per spaccio di droga

CarabinieriNei giorni scorsi i Carabinieri motociclisti, appartenenti alla Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taormina, hanno tratto in arresto Casablanca Fabio, 26 enne già noto alle forze dell’ordine.

I militari stavano svolgendo servizio di pattuglia in motocicletta quando sono giunti nel territorio di Santa Teresa di Riva ed hanno notato il giovane, già conosciuto in altre circostanze.

Alla vista della pattuglia su due ruote il giovane ha tentato di disfarsi di due involucri buttandoli sotto una autovettura parcheggiata lì vicino. Il movimento non è sfuggito all’occhio attento dei militari che subito hanno raggiunto l’uomo e recuperato i due involucri che contenevano circa 14 grammi di hashish.

La successiva perquisizione personale ha consentito di recuperare una dose di marijuana che il giovane custodiva nella biancheria. L’uomo è stato arrestato e dopo le formalità di rito, accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Il giorno successivo l’arrestato è stato condotto in Tribunale ove l’arresto è stato convalidato e l’arrestato sottoposto all’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri competente per territorio.

Santa Teresa Riva – Arrestato 26enne per spaccio di droga 2014-11-22T10:47:45+00:00 CanaleSicilia

» Condividi

Pagina 1 di 501123456 ... Ultima »