Cronaca

Tentano di superare gli esami di guida con “l’aiuto da casa”

Esami Scuola Guida

A Ragusa, un tentativo di manipolazione degli esami per la patente di guida è stato scoperto e interrotto dagli agenti della Polizia Giudiziaria della Polizia Stradale. Gli eventi si sono svolti recentemente, quando alcuni candidati, utilizzando un sofisticato sistema audio-video nascosto negli abiti, cercavano di ottenere suggerimenti dall’esterno durante lo svolgimento degli esami teorici presso gli uffici della motorizzazione civile di Ragusa. Il sistema, composto da una telecamera a forma di bottone per t-shirt e collegato a uno smartphone tramite connessione wifi, permetteva ai partecipanti di ricevere le risposte corrette da collaboratori esterni.

L’ingegnoso stratagemma non è passato inosservato agli occhi degli agenti, che hanno prontamente scoperto e denunciato i responsabili all’Autorità Giudiziaria. Inoltre, l’intera strumentazione utilizzata per la frode è stata sequestrata. Questo intervento della Polizia Stradale di Ragusa è il frutto di una stretta collaborazione con la Direzione del Servizio Provinciale della Motorizzazione Civile di Ragusa e le scuole guida locali.

CanaleSicilia

L’operazione si inserisce in una serie di attività analoghe volte a contrastare e reprimere tali fenomeni, che coinvolgono principalmente persone di nazionalità straniera, ma anche cittadini italiani. La sinergia tra le forze dell’ordine e le istituzioni locali ha permesso di individuare e prevenire numerosi tentativi di frode negli esami per il rilascio della patente di guida, dimostrando l’efficacia delle misure di controllo e monitoraggio messe in atto.

© Riproduzione riservata.

Stampa Articolo

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top