Politica

Proroga convenzione Bambino Gesù di Roma e centro pediatrico Taormina

Giuseppe Laccoto

La Commissione Salute dell’ARS ha richiesto all’Assessore Regionale Giovanna Volo di prorogare di un anno la convenzione tra l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma e il Centro Cardiologico Pediatrico Mediterraneo di Taormina. Tale richiesta è motivata dalla necessità di fornire un riferimento certo ai piccoli pazienti e alle loro famiglie, in attesa della definizione dei tempi di avvio delle attività mediche nella nuova struttura del centro cardiologico pediatrico di Palermo.

Inoltre, la Commissione Salute ha chiesto all’Assessore Volo di avanzare al Ministero una richiesta di deroga al DM 70/2015, il quale prevede l’istituzione di una cardiochirurgia pediatrica ogni 5 milioni di abitanti. Considerando le caratteristiche geografiche della Sicilia e la possibilità di attuare una convenzione specifica con la Regione Calabria, si potrebbe prefigurare la presenza di una cardiochirurgia pediatrica nella parte Occidentale e una nella parte Orientale della Sicilia.

CanaleSicilia

Secondo il Presidente Giuseppe Laccoto, l’obiettivo è quello di offrire un servizio sanitario di qualità di valenza interregionale che eviti lunghi viaggi della speranza e alleggerisca il peso dell’emigrazione sanitaria che, in un ambito delicato come quello pediatrico, ha un costo di circa 20 milioni l’anno. Si attende una risposta da parte dell’Assessorato in merito alla richiesta di proroga della convenzione con l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top