Cronaca

Operazione antidroga a Palermo: arrestati due nigeriani

Droga Palermo

La Polizia di Stato ha intensificato i servizi di prevenzione e controllo nel capoluogo palermitano, con l’obiettivo di contrastare lo spaccio di stupefacenti. Durante tre distinti interventi, due cittadini nigeriani, S.K. e A.I., entrambi trentacinquenni e irregolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti hanno sequestrato due laboratori contenenti ingenti quantità di droga.

Nel primo intervento, gli agenti della Squadra Mobile, sezione Falchi, hanno notato un uomo su un monopattino elettrico lungo via Majali, nei pressi del quartiere Ballarò. L’uomo, alla vista dei poliziotti, ha tentato di fuggire abbandonando il mezzo. Gli agenti lo hanno inseguito e bloccato, scoprendo che era privo di documenti e in possesso di 81 grammi di cocaina. L’uomo è stato quindi arrestato e la droga sequestrata.

CanaleSicilia

Durante il secondo intervento, gli agenti si sono concentrati su due magazzini nel quartiere Cuba-Calatafimi, usati come abitazioni. Nel primo magazzino sono stati trovati 37 grammi di eroina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento. Nel secondo magazzino, sono stati rinvenuti 75 grammi di cocaina, 15 grammi di eroina, un bilancino e 1800 euro in contanti. I magazzini, non censiti e non riconducibili a nessun residente, sono stati sequestrati.

Il terzo intervento si è svolto nel cuore di Ballarò, dove un uomo ha cercato di fuggire alla vista degli agenti. Durante il controllo, è stato trovato in possesso di 480 euro in banconote di vario taglio, senza giustificazione plausibile, dato che dichiarava di essere disoccupato. Gli agenti, conoscendo i suoi precedenti per spaccio, hanno perquisito la sua abitazione trovando 1 kg e 330 grammi di eroina, 2670 euro in contanti e materiale per il confezionamento. La droga e il denaro, ritenuti proventi dell’attività illecita, sono stati sequestrati e l’uomo è stato arrestato.

Secondo le stime, la droga sequestrata avrebbe potuto fruttare fino a 400.000 euro una volta confezionata in dosi. Gli arresti sono stati convalidati dall’Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione riservata.

Stampa Articolo

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top