Cronaca

Sequestrati a Giarre oltre 2.600 litri di gasolio non a norma

Finanza Carburante Giarre

Nel contesto delle operazioni volte a contrastare le frodi nel settore delle accise, i Finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno effettuato un sequestro significativo presso un distributore di carburanti a Giarre. L’operazione ha portato al sequestro di un serbatoio contenente oltre 2.600 litri di gasolio denominato “DIESEL HIQ,” destinato all’autotrazione, insieme alle quattro colonnine di rifornimento e alle otto pompe di erogazione collegate.

Dopo aver raccolto campioni del prodotto, i militari della Compagnia di Riposto hanno condotto un’analisi approfondita sulla composizione del gasolio. I risultati hanno rivelato che il prodotto non era conforme ai requisiti specifici previsti dalla normativa in termini di sicurezza e qualità.

CanaleSicilia

In particolare, la non conformità è stata identificata in relazione al punto di infiammabilità della miscela, che si attestava a 45 gradi, al di sotto dei 55 gradi richiesti dalla normativa. Sebbene tale discrepanza non rappresentasse un problema immediato per i motori delle autovetture, poteva comportare effetti negativi nell’uso a lungo termine, con il rischio di aumentare le emissioni di gas di scarico oltre i limiti stabiliti dalle normative europee per la tutela dell’ambiente.

Il rappresentante legale della società responsabile è stato segnalato alle autorità giudiziarie per il reato di frode in commercio e miscelazione non autorizzata.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top