Attualità

I Carabinieri salvano “Ciccino”, storia a lieto fine a Nesima

Cane Ciccino

Nella zona di Nesima a Catania, una storia a lieto fine ha coinvolto un piccolo Chihuahua di un anno di nome “Ciccino”. Il suo destino è stato straordinariamente cambiato da una pattuglia dei Carabinieri.

Nel corso di una perlustrazione nella zona alta della città al primo chiarore dell’alba, un equipaggio del Nucleo Radiomobile ha notato una coupé ferma ai margini della “circonvallazione”. L’auto sembrava abbandonata senza una ragione apparente. I Carabinieri si sono avvicinati per verificare se fosse stata rubata. Durante questo controllo, hanno fatto una scoperta sorprendente.

CanaleSicilia

All’interno dell’auto, chiuso sul sedile passeggero, c’era un piccolo cane di razza Chihuahua. Il cane tremava per il freddo della notte e la paura. Senza esitazione, i Carabinieri hanno recuperato le chiavi dell’auto e liberato il cagnolino. Sul posto, un soccorritore veterinario ha esaminato il piccolo “Ciccino” e fortunatamente lo ha trovato in buona salute, nonostante fosse molto spaventato.

Durante l’operazione di recupero, è stato confermato che l’auto non era stata rubata. Pertanto, le ricerche sono state avviate immediatamente per rintracciare il proprietario. Quest’ultimo è stato identificato come un uomo di 60 anni residente nelle vicinanze.

Il proprietario è stato rapidamente localizzato nella sua abitazione, dove si trovava in uno stato confusionale. Ha raccontato che alcune ore prima aveva finito la benzina e si era allontanato a piedi dall’auto con l’intenzione di tornare più tardi per riprenderla, lasciando il suo fedele compagno “Ciccino” a guardia del veicolo.

Per consentire alle autorità di valutare se il proprietario fosse in grado di prendersi cura del cane, “Ciccino” è stato temporaneamente ospitato in un canile. Nel frattempo, il proprietario è stato accompagnato in ospedale per esami di routine.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top