Politica

Almaviva, proroga cassa integrazione richiesta da Tamajo

Tamajo Almaviva

Edy Tamajo, assessore regionale alle Attività produttive, ha recentemente sollecitato il ministero del Lavoro per ottenere una proroga degli ammortizzatori sociali per i lavoratori di Almaviva Contact, la cui scadenza è prevista per il 30 settembre. Questa richiesta è stata formulata durante una riunione tenutasi presso la sede dell’assessorato a Palermo, alla quale hanno partecipato una delegazione di lavoratori, sindacati e rappresentanti degli assessorati dell’Agricoltura e del Lavoro.

Nel corso dell’incontro, Tamajo ha illustrato i dettagli della nota inviata al ministero, evidenziando le preoccupazioni relative agli ex operatori del numero di pubblica utilità 1500. Secondo quanto riportato nella nota, «dalla sottoscrizione dell’accordo quadro al Mimit, avvenuta in data 19 dicembre 2023, ad oggi, si rileva che sono stati compiuti pochi passi concreti verso il raggiungimento degli obiettivi prefissati». Tamajo ha sottolineato che, nonostante gli sforzi delle parti coinvolte, il progresso verso la stabilizzazione dei lavoratori e la risoluzione delle problematiche aziendali è stato limitato.

CanaleSicilia

La lettera prosegue affermando: «Pertanto, considerata l’urgenza e la necessità di garantire la continuità del sostegno economico, si richiede formalmente una proroga della cassa integrazione straordinaria per i dipendenti di Almaviva». Secondo Tamajo, tale proroga è indispensabile per evitare un ulteriore deterioramento della situazione sociale dei lavoratori e delle loro famiglie, e per consentire la completa implementazione delle azioni previste dall’accordo quadro, nonché il raggiungimento degli obiettivi stabiliti.

Tamajo ha dunque ribadito l’importanza di questo intervento per prevenire gravi conseguenze economiche e sociali, sottolineando la necessità di una risposta tempestiva da parte del ministero del Lavoro. La riunione si è conclusa con l’impegno di seguire da vicino l’evoluzione della situazione, in attesa di un riscontro positivo da parte delle autorità competenti.

© Riproduzione riservata.

Stampa Articolo

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top