Cronaca

Sfregiata con l’acido a San Filippo del Mela: caccia all’aggressore

Violenza sulle donne

Caccia all’uomo che ha sfregiato una donna con l’acido dopo la messa pasquale. Grave aggressione a Olivarella: la vittima è una sessantenne che è stata lanciata liquido corrosivo in volto, subendo un serio danno agli occhi. I carabinieri stanno indagando per identificare l’aggressore che si è dato alla fuga. La signora è stata portata d’urgenza all’ospedale di Milazzo dove ha subito una particolare terapia per evitare di salvare la vista. Si vocifera che la vittima conoscesse l’aggressore, ma gli inquirenti mantengono il massimo riserbo sulla vicenda e stanno cercando di raccogliere elementi utili attraverso le telecamere di videosorveglianza e le testimonianze raccolte.

La comunità di S. Filippo del Mela è scossa per questo atroce episodio accaduto durante la celebrazione pasquale. I carabinieri stanno dando la caccia all’uomo che ha lanciato l’acido in volto a una donna anziana, causandole gravi danni agli occhi. La vittima è stata portata immediatamente in ospedale e adesso si trova sotto cure intensive per cercare di salvare la vista. Gli inquirenti stanno raccogliendo elementi utili per identificare l’aggressore, tra cui le testimonianze dei presenti e le immagini delle telecamere di sicurezza. La comunità di S. Filippo del Mela è in attesa di notizie su questa tragica vicenda e spera che l’autore della violenza venga presto identificato e arrestato.

CanaleSicilia

La tranquilla comunità di S. Filippo del Mela è stata sconvolta da una brutale aggressione avvenuta durante la messa pasquale. Una sessantenne è stata lanciata liquido corrosivo in volto da un uomo sconosciuto che si è poi dato alla fuga. La vittima è stata portata immediatamente in ospedale dove i medici hanno diagnosticato un serio danno agli occhi. Gli inquirenti stanno lavorando per identificare l’autore della violenza attraverso le telecamere di sorveglianza e le testimonianze raccolte. La comunità di S. Filippo del Mela è unita nel condannare questo atto di violenza e spera che la giustizia venga fatta.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top