Cronaca

Guardia di Finanza di Siracusa: scoperti 15 lavoratori in nero

Guardia Di Finanza

La Guardia di Finanza di Siracusa contrasta l’economia sommersa e l’evasione fiscale: scoperti 15 lavoratori in nero.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Siracusa, guidato dal Colonnello Lucio Vaccaro, continua il suo impegno nella tutela delle entrate dello Stato, con particolare attenzione al contrasto dell’economia sommersa e dell’evasione fiscale. In questo contesto, la Compagnia di Augusta ha effettuato una serie di controlli nei confronti di esercizi commerciali e cantieri edili, individuando ben 15 lavoratori “in nero”, per i quali non era stata comunicata l’assunzione al Centro dell’impiego.

CanaleSicilia

I Finanzieri hanno scoperto che in un cantiere sito nel centro storico di Augusta sono stati individuati 5 lavoratori non in regola, mentre in un ristorante sono stati trovati 4 dipendenti anch’essi mai assunti. I titolari delle imprese verbalizzati sono stati segnalati all’Ispettorato territoriale del lavoro e dovranno provvedere alla regolarizzazione dei rapporti lavorativi. Inoltre, in quattro casi, è stata proposta la sospensione dell’attività, in quanto la forza lavoro irregolare superava il 10% del personale impiegato.

La Guardia di Finanza sta continuando ad effettuare accertamenti di natura fiscale ed amministrativa per la verifica della regolarità nei confronti di altre posizioni lavorative. L’obiettivo è quello di contrastare il fenomeno del “lavoro nero”, che sottrae risorse all’erario, mina gli interessi dei lavoratori, spesso sfruttati, e consente una competizione sleale con le imprese oneste.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top