Politica

Ponte sullo Stretto, Salvini conferma l’impegno del governo italiano

Incontro Ponte Messina

Il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, ha partecipato a un incontro significativo con il Coordinatore del corridoio TEN-T Scan-Med, Pat Cox, e l’Amministratore delegato della Stretto di Messina, Pietro Ciucci. Lo scopo principale dell’incontro era valutare lo stato di avanzamento del progetto del ponte sullo Stretto di Messina.

Salvini ha sottolineato l’impegno del governo italiano nell’effettuare la realizzazione dell’Opera, evidenziando i fondi stanziati per coprire interamente il ponte e le sue connessioni. Ha affermato che questi finanziamenti rappresentano una dimostrazione concreta della determinazione del governo. Durante l’incontro con i rappresentanti dell’Unione Europea e Pat Cox, il Coordinatore del Corridoio Scandinavo – Mediterraneo, Salvini ha ribadito che il ponte non è solo di interesse nazionale ma è parte di un quadro più ampio di sviluppo dei trasporti stradali e ferroviari, con benefici per l’Italia e l’Europa.

CanaleSicilia

Pat Cox ha elogiato i progressi compiuti negli ultimi sei mesi, sia per il progetto stesso che per la Società Stretto di Messina, responsabile della realizzazione dell’opera. Ha posto particolare attenzione sull’aggiornamento dell’Analisi Costi Benefici e sull’impatto ambientale, sottolineando l’importanza della decarbonizzazione in tutto il processo di costruzione, a partire dalla cantieristica. Inoltre, Cox ha espresso la sua soddisfazione per l’attenzione dedicata allo sviluppo della rete di accesso al ponte, grazie agli investimenti del Ministero delle Infrastrutture in strade e ferrovie nelle regioni di Calabria e Sicilia.

Pietro Ciucci, Amministratore delegato della Stretto di Messina, ha fornito dettagli sugli avanzamenti significativi del progetto. Ha spiegato che stanno attualmente analizzando la Relazione del Progettista in collaborazione con il Project Manager Consultant, la Parsons Transportation Group e il Comitato Scientifico. Sta per essere completato l’aggiornamento degli aspetti ambientali, insieme all’analisi Costi/Benefici, che sembra già dare risultati positivi. Ciucci ha anche evidenziato il progresso nei lavori di studio del traffico, nel piano economico-finanziario (che include i costi di gestione) e nella relazione di sostenibilità. Inoltre, ha annunciato un aggiornamento del quadro sismotettonico dell’area dello Stretto al 2023.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top