Attualità

La Fondazione Giglio e l’Asp: convenzione a rischio

Medico

Il futuro della convenzione tra la Fondazione Giglio e l’Asp è in bilico. Livio Andronico, segretario generale della Uil-Fpl di Messina, ha dichiarato la possibile denuncia per interruzione di pubblico servizio e querela nei confronti del presidente Giovanni Albano. Questo in risposta alle affermazioni di Albano, che hanno scatenato una controversia riguardo alla sentenza del giudice del Lavoro di Messina, favorevole al ricorso di Uil-Fpl, FpCgil e Fials.

Il presidente della Fondazione Giglio sembra non accettare la sentenza del giudice, e la situazione si complica ulteriormente quando minaccia la sospensione di altre convenzioni in corso, mettendo a rischio il diritto alla salute dei cittadini legato a tali accordi. Questo ha spinto le organizzazioni sindacali a consultare i loro legali per stabilire la migliore strategia da adottare e impedire che la situazione degeneri ulteriormente.

CanaleSicilia

Andronico ha anche invitato Albano a ritrattare le sue dichiarazioni riguardo alle organizzazioni sindacali, sottolineando il ruolo cruciale che svolgono nella tutela del diritto alla salute pubblica e nella razionalizzazione dei servizi sanitari. La legge, come sottolineato dalla sentenza del giudice del lavoro di Messina, impone ai manager pubblici di coinvolgere preventivamente le organizzazioni sindacali nelle decisioni. Un passo che sembra essere stato ignorato in questo caso.

In questa fase delicata, il destino della convenzione tra la Fondazione Giglio e l’Asp rimane incerto, mentre le organizzazioni sindacali continuano a lottare per garantire la salute dei cittadini e dei lavoratori.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top