Cronaca

Controllo del territorio a Messina: numeri e risultati del mese di aprile

Carabinieri Messina

Nel mese di aprile, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina hanno svolto il loro servizio di pattugliamento, controllando 1.636 persone e 1.346 veicoli. L’attenzione dei militari si è focalizzata sul centro cittadino, ma anche sulle zone periferiche, per garantire la massima azione deterrente contro la commissione di reati, anche in orario notturno. L’obiettivo dei controlli era quello di garantire la sicurezza dei turisti, provenienti da altre località della Sicilia e d’Italia, giunti nella città peloritana per visitarne le bellezze e gustare le prelibatezze del territorio.

Durante il mese di aprile, sono state nove le persone denunciate principalmente per “porto e detenzione abusiva di armi”, “oltraggio a Pubblico Ufficiale” e “guida in stato di ebbrezza”, mentre un marocchino senza fissa dimora è stato arrestato in quanto destinatario di un ordine di carcerazione, emesso nel dicembre 2022, per rapina e false attestazioni a pubblico ufficiale.

CanaleSicilia

Inoltre, sono state segnalate alla Prefettura 19 persone assuntrici di sostanze stupefacenti, con il sequestro di varie dosi di hashish, cocaina, crack ed altre sostanze. I conducenti dei veicoli che, trovati in possesso di stupefacente, si sono rifiutati di sottoporsi ai previsti accertamenti per verificare l’eventuale uso di droga, sono stati denunciati per questo grave reato che comporta un potenziale serio pericolo per i pedoni e gli automobilisti.

Infine, sono state elevate 120 contravvenzioni che riguardavano principalmente le violazioni del transito con semaforo rosso, la guida senza patente e con assicurazione scaduta, la velocità non commisurata alle condizioni della strada, inottemperanza all’alt intimato dalle Forze dell’Ordine e il mancato uso del casco. Tutte condotte che mettono a serio rischio l’incolumità delle persone sulla strada.

Il risultato del programmato piano di servizi delle pattuglie dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina è stato, dunque, molto positivo, con numeri che dimostrano il costante impegno delle Forze dell’Ordine nella lotta ai reati e nella garanzia della sicurezza dei cittadini.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top