Politica

Sicilia, proroga “Straccia Bollo” fino al 31 Ottobre

Bollo Auto

Ancora per tutto il mese di ottobre, in Sicilia, sarà possibile pagare gli arretrati del bollo auto senza sanzioni né interessi. Questa iniziativa è stata implementata con successo dalla Regione attraverso la legge regionale 9 dello scorso luglio, nota come “Straccia bollo”. Questa agevolazione fiscale ha attirato l’attenzione di cittadini e politici, tra cui il presidente della Regione, Renato Schifani, e l’assessore all’Economia, Marco Falcone.

Il presidente Schifani ha elogiato la politica incentivante, sottolineando che ha contribuito a generare notevoli introiti per le casse della Sicilia. Questa iniziativa ha aiutato i cittadini a mettersi in regola con il pagamento della tassa automobilistica. Inoltre, Falcone ha osservato che i dati delle ultime settimane indicano un aumento degli incassi da bollo auto, un sollievo particolarmente apprezzato in un momento di rincaro dei prezzi.

CanaleSicilia

Non solo il “Straccia bollo” offre un’opportunità per i proprietari di veicoli di risparmiare, ma potrebbe anche aprire la strada a ulteriori agevolazioni future per coloro che si mettono in regola. Questa politica incentivante, invece di essere basata sulla sanzione, è una priorità per la Regione siciliana.

L’iniziativa “Straccia bollo” si applica sia alle esposizioni debitorie relative alla tassa automobilistica regionale già iscritte a ruolo per gli anni di imposta 2016-2020, sia a quelle che saranno iscritte a ruolo entro l’anno per l’anno di imposta 2021.

Per aderire a questa regolarizzazione, i contribuenti devono effettuare il pagamento entro il 31 ottobre 2023 presso le sedi designate, specificando la targa del veicolo e l’anno di imposta da regolarizzare.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top