Politica

Venetico: interventi per frenare l’erosione costiera

Erosione Venetico

Prosegue l’impegno nella protezione delle coste siciliane con l’inizio dei lavori per il recupero del Lungomare Nauloco a Venetico. Questo progetto mira a contrastare l’erosione costiera che ha minacciato la spiaggia e le strutture circostanti, incluso un tratto di strada pedonale e pista ciclabile.

La Struttura per il contrasto al dissesto idrogeologico, guidata dal presidente della Regione Renato Schifani, ha assegnato i lavori al Consorzio Stabile Medil di Benevento per un importo di 465.000 euro. Questa iniziativa rientra nell’ampio piano di protezione delle coste e nel recupero degli spazi balneari.

CanaleSicilia

Renato Schifani

Nel 2019 e nel 2020, il vento di maestrale ha causato danni alla strada a causa della barriera frangiflutti degli anni ’80. Ora, i blocchi di calcestruzzo saranno recuperati e posizionati nuovamente, mentre verrà creata una nuova mantellata di massi lunga 300 metri, costituendo una doppia barriera per proteggere la spiaggia e le infrastrutture del lungomare.

Il presidente Schifani ha dichiarato: “Questo intervento rientra nella nostra costante azione di proteggere le comunità costiere e di ripristinare spazi balneari. Siamo impegnati nel sostenere l’economia dei comuni costieri afflitti da problemi simili”.

L’opera contribuirà al ripristino delle dimensioni originali della spiaggia e impedirà ai dannosi effetti della salsedine di danneggiare ulteriormente la zona.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top