Cronaca

Giovane mamma di Galati Mamertino muore dopo il parto

Sala Operatoria

Una tragedia senza fine, quella che ha colpito la famiglia di Elisa Pierangioli, 40enne toscana trasferitasi in Sicilia. Dopo anni di tentativi e gestazioni interrotte prematuramente, la donna ha finalmente dato alla luce la sua bambina, ma la gioia è durata solo quattro giorni.

Il 31 marzo, Elisa si è presentata al pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Agata con forti dolori al ventre, quattro giorni dopo aver partorito con taglio cesareo all’ospedale “Buccheri La Ferla” di Palermo. Dopo due giorni di degenza, era stata dimessa e tornata a casa a Galati Mamertino. Tuttavia, i dolori persistevano e i medici di Sant’Agata hanno deciso di trasferirla d’urgenza all’ospedale “Fogliani” di Milazzo.

CanaleSicilia

La donna è stata sottoposta a visita presso il reparto di ostetricia e poi a consulenza chirurgica, ma purtroppo il suo stato di salute è peggiorato rapidamente. È stata portata in sala operatoria e, al termine dell’intervento, in rianimazione, dove mercoledì alle 6 del mattino è deceduta per uno “shock settico”.

La famiglia di Elisa è sotto shock e ha chiesto l’intervento dei carabinieri di Milazzo, che hanno proceduto al sequestro della cartella clinica e informato la Procura, la quale ha già disposto l’autopsia.

La morte di Elisa è una tragedia che ha sconvolto la sua famiglia e la comunità locale. Una giovane mamma che aveva finalmente coronato il suo sogno di diventare madre è stata strappata alla vita in modo improvviso e incomprensibile. Siamo vicini alla famiglia in questo momento di grande dolore.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top