Attualità

Capitozzatura in via Etnea, Asia Usb: “Chi ha autorizzato questo scempio?”

Capitozzatura Via Etnea

L’azione devastante della capitozzatura ha nuovamente colpito la città di Catania, questa volta prendendo di mira gli alberi che adornano l’Istituto Ardizzone Gioeni in via Etnea 595. L’Associazione Inquilini e Abitanti (Asia) dell’Usb ha sollevato dubbi sulla legittimità di questa operazione, chiedendosi chi abbia autorizzato tale atto.

La capitozzatura rappresenta un taglio drastico della chioma degli alberi, lasciando intatti solo il tronco e le branche principali, noti come monconi. Questa pratica, spesso eseguita da giardinieri improvvisati, viene vista come una soluzione rapida in termini di tempo e denaro, ma è altamente dannosa per la salute degli alberi urbani.

CanaleSicilia

Gli alberi nell’area dell’Istituto Ardizzone Gioeni hanno subito tagli di considerevole entità, il che richiederà molto tempo per cicatrizzarsi, lasciando gli alberi esposti a potenziali infezioni fungine a lungo termine. Questo solleva ulteriori preoccupazioni sulla sostenibilità delle azioni compiute.

La capitozzatura rappresenta la principale causa di deperimento degli alberi nelle aree urbane, e pertanto dovrebbe essere soggetta a sanzioni rigorose. L’Asia Usb ha giustamente evidenziato la necessità di indagare sull’autorizzazione di questa operazione e di valutarne la legalità.

La città di Catania deve preservare il suo patrimonio di alberi e garantire una gestione responsabile del verde urbano. È importante che le azioni che coinvolgono il patrimonio naturale della città siano condotte in modo trasparente e in linea con le leggi e le normative vigenti.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top