Attualità

Specchio delle mie brame, chi è la più generosa del reame?

Donna felice con soldi

di Maria Cristina Miragliotta – Una recente indagine condotta sulla piattaforma Pollfish su un campione di 1000 persone ha svelato quali regioni d’Italia si distinguono per la loro generosità. Tuttavia, le risposte hanno fornito interessanti spunti di riflessione, inclusa la propensione alla beneficenza.

La generosità delle regioni è stata valutata su una scala da 1 a 10, considerando la popolazione di ciascuna. L’Emilia-Romagna si è classificata al primo posto con un punteggio di generosità di 8,6, seguita dall’Abruzzo con 6,2 e dalla Campania con 6,1. Altri posti in classifica includono la Puglia, la Calabria, la Sardegna e la Sicilia, seguite dal Lazio, le Marche e la Toscana. Curiosamente, a parte l’Emilia-Romagna, sono le regioni del centro-sud a mostrare maggiore generosità in questo scenario ipotetico, mentre le regioni Trentino Alto Adige, Molise e Valle d’Aosta si sono posizionate agli ultimi posti.

CanaleSicilia

La generosità nella pratica

Quando si tratta di tradurre questa generosità ipotetica in azioni reali, la maggioranza degli intervistati ha risposto in modo prevedibile. Il 26,70% ha dichiarato che acquisterebbe una nuova casa, confermando l’importanza della proprietà immobiliare nella cultura italiana.

Il 15,10% avrebbe intenzione di investire parte del denaro, mentre il 14,70% pianificherebbe un viaggio intorno al mondo.

Solo il 5,80% ha menzionato la donazione come prima priorità, ma questa percentuale aumenta al 10,10% quando si considera la donazione come seconda azione dopo la vincita.

Generosità in altri contesti

Le regioni italiane dimostrano diversi livelli di generosità anche in contesti diversi. Per quanto riguarda le donazioni di organi, la Toscana si è classificata come la regione più generosa d’Italia con un tasso di donazione del 49,4, seguita dall’Emilia-Romagna e dal Veneto.

Allo stesso modo, quando si tratta di mance in occasione di vacanze, i sardi sono i più generosi con una media di 35,73€, seguiti dai piemontesi con 35,12€ e dagli umbri con 31,50€.

Inoltre, i giovani tendono a essere più generosi degli anziani quando si tratta di lasciare mance, con una media del 25% in più.

CanaleSicilia

Donna Felice

Generosità durante le emergenze

Durante situazioni di emergenza, la generosità degli italiani può variare a seconda del tipo di crisi. Nel caso dell’emergenza da coronavirus, le regioni più colpite sono state anche le più generose. La Lombardia è al primo posto, con quasi 100 milioni di euro donati, seguita dall’Emilia-Romagna con 75 milioni e dal Veneto con 57 milioni.

In conclusione, l’Italia presenta una varietà di comportamenti legati alla generosità, sia in situazioni ipotetiche che reali. Questi dati offrono interessanti spunti di riflessione sulla cultura e le abitudini delle diverse regioni italiane.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top