Cronaca

Uomo colpito da infarto salvato dalla Guardia di Finanza

Guardia di Finanza Catania

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, un cittadino italiano di 63 anni, alla guida del proprio furgone, è stato protagonista di un drammatico incidente stradale che, paradossalmente, ha contribuito a salvargli la vita.

L’incidente è avvenuto mentre l’uomo stava percorrendo la via Dusmet a Catania. Improvvisamente, è stato colto da un infarto che lo ha reso incapace di controllare il suo veicolo, facendolo invadere l’opposto senso di marcia. Inevitabilmente, ha colliso con un altro autoveicolo e si è schiantato violentemente contro un arco di cemento situato lungo la marina.

CanaleSicilia

Fortunatamente, in quel momento critico, un finanziere del Comando Provinciale si trovava nelle vicinanze, fuori servizio. Appena ha notato l’incidente, ha immediatamente agito, estraendo l’uomo ferito dal veicolo danneggiato e fornendo le prime cure.

Contemporaneamente, un passante ha attirato l’attenzione di una pattuglia della Guardia di Finanza che si trovava in servizio di routine nella zona. Le Fiamme Gialle sono corse sul luogo dell’incidente per prestare soccorso al malcapitato. Hanno iniziato immediatamente a praticare un massaggio cardiaco che è durato diversi minuti. Nel frattempo, è stata richiesta l’ambulanza del servizio di soccorso 118.

Il cuore del malcapitato, che all’inizio era senza sensi e presentava segni di cianosi, ha iniziato a battere nuovamente grazie all’impeccabile manovra di rianimazione eseguita dai militari, proprio poco prima dell’arrivo dell’ambulanza.

L’uomo è stato quindi trasportato d’urgenza al centro ospedaliero più vicino, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico salvavita. Si è ipotizzato che l’occlusione coronaria fosse la causa dell’arresto cardiaco.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top