Attualità

Uil-Fpl Messina presenta esposto sulle criticità del 118

Ambulanza 118

La Uil-Fpl di Messina ha fatto sentire la sua voce riguardo alle criticità nelle turnazioni del bacino di Messina del 118, presentando un esposto all’Ispettorato del Lavoro, firmato dal segretario generale, Livio Andronico. Il sindacato ha denunciato una serie di problemi che stanno affliggendo il personale autista/soccorritore.

Tra le principali preoccupazioni vi è la gestione dei trasferimenti, delle ferie, dei permessi e dei turni. Nonostante gli impegni precedentemente presi dai vertici SEUS durante le riunioni sindacali in provincia di Messina, il malcontento tra il personale persiste. Gli autisti soccorritori si trovano ad operare ben oltre il tetto massimo di 48 ore settimanali, contravvenendo al vigente CCNL che limita il tempo di lavoro. Inoltre, i turni giornalieri superano spesso le 13 ore, con i lavoratori costretti a rimanere in servizio a causa del mancato cambio.

CanaleSicilia

Anche le isole minori come Lipari e Salina sono coinvolte, con assegnazioni che superano le 48 ore di lavoro settimanale. La distribuzione dei turni festivi non è equa, e le ferie vengono assegnate d’ufficio senza considerare le richieste o il residuo ferie dei lavoratori.

La gestione del monte ore mensile è altrettanto problematica, con una disparità tra chi ha un credito orario e chi è in debito. Si sono verificati trasferimenti caotici e una diminuzione degli addetti nel centro città, mentre l’Ufficio Polifunzionale Provinciale è stato chiuso, creando ulteriore disorganizzazione.

La nota sindacale si conclude con una richiesta di urgente audizione all’Ispettorato del Lavoro, al fine di affrontare queste problematiche e garantire la tutela dell’integrità fisica dei lavoratori.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top