Cronaca

Scoperta fabbrica clandestina di fuochi d’artificio: 35enne arrestato

Fuochi Clandestini Catania

In una recente operazione di controllo del territorio, la Polizia di Stato ha scoperto una fabbrica clandestina di fuochi d’artificio, portando all’arresto di un individuo di 35 anni. L’attenzione degli agenti è stata attirata da un deposito con la saracinesca semiaperta in via della Concordia, a Catania.

Una volta all’interno del deposito, gli agenti della Squadra Volante della Questura hanno fatto una scoperta sconcertante. Lì, hanno trovato un uomo, un noto pregiudicato catanese del 1988, intento a preparare artifizi esplosivi artigianali. Il soggetto stava inserendo inneschi e assemblando esplosivi, utilizzando del nastro adesivo di carta sulla miccia.

CanaleSicilia

L’operazione ha rivelato una vera e propria “fabbrica” clandestina di esplosivi, sottolineata dal rinvenimento di materiale per l’assemblaggio, tra cui forbici casalinghe, nastro adesivo e carta da imballaggio. Questi materiali sono stati sequestrati per motivi di sicurezza.

Dopo aver fermato il 35enne e allontanato l’esplosivo in modo sicuro, gli agenti hanno richiesto l’intervento del Nucleo Artificieri della Questura e del Gabinetto regionale della Polizia Scientifica per i rilievi necessari. Gli artificieri hanno proceduto al recupero e allo stoccaggio sicuro dell’esplosivo, oltre a richiedere l’autorizzazione per la rimozione e il trasporto in un luogo idoneo.

Le perquisizioni nella casa del 35enne hanno portato al sequestro di dieci batterie di fuochi pirotecnici, che superavano la quantità consentita senza specifiche autorizzazioni.

In totale, sono stati sequestrati 1876 manufatti esplosivi illegali di varie dimensioni, tra cui 113 inneschi, appartenenti alla categoria F4, con un peso complessivo di circa 114 kg. Tutto il materiale sequestrato è stato affidato a una ditta specializzata in attesa della distruzione.

L’arresto del 35enne è stato confermato da un giudice, e l’uomo è ora sotto arresti domiciliari con l’uso di un braccialetto elettronico, in attesa del giudizio di convalida.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top