Attualità

Ritrovato zaino con 2.300 euro: lieto fine di una vacanza in Sicilia

Polfer Siracusa

La Polizia Ferroviaria di Siracusa ha compiuto un gesto encomiabile quando ha recuperato e restituito uno zaino dimenticato da due turisti argentini a bordo di un treno, contenente documenti importanti e la considerevole somma di 2.300 euro.

Tutto è iniziato quando un attento passeggero a bordo di un treno intercity proveniente da Roma ha notato uno zaino senza custode. Senza esitare, ha immediatamente informato il capotreno, che ha prontamente avvertito gli agenti della Polizia Ferroviaria presenti nella stazione di Siracusa.

CanaleSicilia

Polfer Sicilia

Dopo una verifica approfondita che ha escluso la presenza di oggetti illeciti nello zaino, i poliziotti hanno proceduto a identificare il contenuto in presenza del ferroviere e hanno intrapreso la missione di rintracciare i legittimi proprietari.

All’interno dello zaino, oltre a effetti personali, erano presenti due passaporti intestati a cittadini argentini, la notevole somma di 2.300 euro e biglietti ferroviari per Lamezia Terme. Guidati da questa preziosa pista, gli agenti hanno collaborato con i colleghi della Polfer calabrese e i Carabinieri di Tropea per individuare i due turisti.

I due visitatori argentini, impressionati dalla solerte azione della Polizia italiana, hanno fatto ritorno a Siracusa alcuni giorni dopo per recuperare il loro zaino e tutto il suo contenuto. Questo felice epilogo ha sottolineato l’efficacia della collaborazione tra la cittadinanza e le Forze dell’Ordine, dimostrando ancora una volta quanto possa essere preziosa per la comunità.

Per esprimere la loro gratitudine, i turisti hanno inviato una lettera di ringraziamento agli agenti della Polfer di Siracusa, riconoscendo l’importanza di tali gesti di integrità e assistenza nella creazione di un ambiente sicuro e accogliente per i visitatori stranieri in Italia.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top