Attualità

Presentato il calendario storico dell’Arma dei Carabinieri 2024

Calendario Carabinieri 2024

Nella mattinata odierna, il Comandante Generale, il Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi, ha presentato il Calendario Storico dell’Arma dei Carabinieri edizione 2024. Questo progetto, realizzato grazie alla collaborazione di Massimo Gramellini e dello studio di design Pininfarina, è stato svelato al pubblico dal celebre conduttore televisivo Amadeus, presso l’Auditorium Parco della Musica.

Il tema scelto per il Calendario Storico 2024 è “I Carabinieri e le Comunità”, enfatizzando il ruolo essenziale del Carabiniere come punto di riferimento nella società. Dai momenti storici come il referendum del 1946, che ha determinato la transizione dalla Monarchia alla Repubblica, alle situazioni quotidiane come la recente alluvione in Romagna, il Calendario celebra la vicinanza e la dedizione dei Carabinieri alle esigenze della popolazione. Il filo conduttore delle storie raccontate da Massimo Gramellini è la capacità di ascolto e di assistenza, sia nelle situazioni eroiche che nella vita di tutti i giorni.

CanaleSicilia

Il Comandante Generale sottolinea che queste storie sono così incredibili da sembrare frutto della fantasia, ma sono invece episodi reali che riflettono il costante impegno dei Carabinieri nel garantire la sicurezza, la speranza e la giustizia. La dedizione al dovere è il motore che guida ogni loro azione da oltre due secoli.

Le 12 storie, diversificate per epoca storica e luogo, sono unite dalla rappresentazione artistica di Pininfarina, raffigurando il caratteristico emblema dell’Arma, la Fiamma, che avvolge l’intero Calendario. Questa rappresentazione visiva rende omaggio all’impegno quotidiano dei Carabinieri e alla bellezza nascosta nella loro missione.

Il Calendario Storico dell’Arma ha suscitato un notevole interesse, con una tiratura di 1.200.000 copie, incluse oltre 16.000 in otto lingue diverse. Questo successo riflette l’affetto e la profondità dei contenuti del Calendario, che lo rendono un oggetto apprezzato nelle case e nei luoghi di lavoro, testimoniando il legame speciale tra i Carabinieri e la comunità.

Oltre al Calendario, l’Arma dei Carabinieri ha pubblicato l’Agenda illustrata 2024, che presenta quattro racconti ispirati alla realtà, evidenziando il ruolo essenziale del Carabiniere nella società. Queste storie ritraggono situazioni di emergenza e di servizio alla comunità, mettendo in luce l’altruismo e la dedizione dei Carabinieri.

Due ulteriori opere completano l’offerta editoriale del 2024: il Calendario da tavolo, che celebra i borghi più belli d’Italia in cui operano i Carabinieri, e il Planning da tavolo, incentrato sul controllo del territorio. Entrambi gli articoli contribuiranno alla beneficenza, sostenendo rispettivamente l’Opera Nazionale di Assistenza per gli Orfani dei Militari dell’Arma dei Carabinieri e il Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top