Attualità

Concorso agenti forestali annullato, «C’era conflitto d’interesse»

Corpo Forestali

La Regione Siciliana ha annullato il concorso per 46 agenti forestali in seguito a controversie legate a presunti conflitti d’interesse. La graduatoria provvisoria aveva suscitato polemiche quando il figlio dell’ex dirigente della forestale, Alessio Maria Salerno, si era classificato al primo posto. Il padre di Alessio, prima di andare in pensione, aveva nominato il presidente della commissione esaminatrice del concorso. Questo fatto ha sollevato sospetti di favoritismo e conflitto d’interesse.

L’annullamento del concorso è stato annunciato attraverso una comunicazione del Dipartimento Funzione pubblica, firmata dalla dirigente generale Carmen Madonia. La decisione si basa su accertamenti ispettivi che hanno confermato la presenza di un conflitto d’interesse nel processo di nomina della commissione esaminatrice.

CanaleSicilia

Di conseguenza, il Dipartimento ha deciso di non approvare la graduatoria dei candidati idonei e ha avviato la procedura per l’annullamento del concorso. Questa mossa è stata motivata dalla necessità di preservare la legalità e l’imparzialità dell’azione amministrativa, oltre a tutelare l’immagine e la reputazione dell’amministrazione.

Il concorso era stato precedentemente sospeso e la Procura della Corte dei Conti aveva avviato un’inchiesta sul caso. Questa decisione segna la conclusione di un capitolo controverso nella selezione degli agenti forestali nella Regione Siciliana.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top