Cronaca

Palermo: 18 misure cautelari per truffa e assenteismo

Carabinieri Palermo RAP

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Palermo ha messo in atto un’ordinanza di custodia cautelare che obbliga 18 individui a presentarsi alla polizia giudiziaria. Sono accusati di truffa aggravata, falsificazione di attestati e certificazioni, nonché di appropriazione indebita.

L’indagine, condotta dal Nucleo Operativo della Compagnia di Palermo Piazza Verdi, ha coinvolto più di 100 soggetti e si è svolta tra maggio e luglio 2021. Gli investigatori hanno impiegato metodi tecnici, servizi di osservazione e pedinamento, oltre a interrogatori di testimoni e raccolta di prove documentali. Queste attività hanno portato alla scoperta di:

CanaleSicilia

  • Un sistema collaudato all’interno di una società interamente pubblica, in cui i dipendenti partecipavano attivamente a truffe di assenteismo. Queste pratiche erano orchestrare in modo concertato, condividendo tessere marcatempo.
  • Due dipendenti dell’area logistica-officina aziendale sono stati identificati come autori di varie attività criminali. Approfittando dell’accesso diretto ai veicoli in riparazione e alle relative chiavi, hanno effettuato prelievi illegali di carburante da diversi mezzi aziendali.
  • Sono stati rilevati ben 1385 casi di assenteismo, con un danno economico stimato di quasi 40.000 euro, dovuto a un totale di 2800 ore di mancata presenza sul posto di lavoro.
  • Inoltre, è stato possibile recuperare una quantità significativa di gasolio che era stata indebitamente asportata dai veicoli dell’azienda.

Il procedimento giudiziario ora seguirà il suo corso, con gli indagati costretti a rispondere delle loro azioni davanti alle autorità competenti.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top