Politica

Laccoto chiede all’ARS di agire per la stabilizzazione degli ASU

Giuseppe Laccoto

L’onorevole Giuseppe Laccoto, presidente della VI Commissione Salute all’ARS, ha espresso il suo rammarico per la decisione della Corte Costituzionale di dichiarare illegittime le norme approvate in Sicilia nel 2021 e nel 2022 che prevedevano la stabilizzazione del personale Asu. Tuttavia, Laccoto ha chiesto con determinazione al Governo Regionale di avviare l’interlocuzione con il Governo Nazionale per risolvere la questione della stabilizzazione dei 4600 lavoratori Asu presenti in Sicilia.

Secondo Laccoto, la stabilizzazione degli ASU non rappresenta solo un problema tecnico, ma anche un problema sociale, dopo anni di precariato e incertezze per questi lavoratori che prestano servizi indispensabili nei comuni siciliani senza alcuna garanzia previdenziale. L’accordo della Corte Costituzionale ha infatti annullato le norme stabilizzatrici introdotte dalla Regione Siciliana nel 2021 e 2022, causando grande preoccupazione tra i lavoratori Asu.

CanaleSicilia

L’onorevole Laccoto chiede quindi all’ARS di agire con la massima determinazione per risolvere la questione della stabilizzazione degli ASU, auspicando l’avvio dell’interlocuzione con il Governo Nazionale. L’obiettivo è quello di garantire i diritti dei lavoratori che da quasi 30 anni operano nei comuni siciliani, garantendo loro una maggiore sicurezza occupazionale e previdenziale.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top