Politica

Villa Sofia Palermo, soluzione trovata per Ortopedia e Trauma Center

Giovanna Volo

La chiusura del reparto di Ortopedia e del trauma center presso gli Ospedali Riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo è stata evitata grazie all’efficace collaborazione tra le strutture pubbliche e private dell’area metropolitana di Palermo. L’assessore regionale alla Salute, Giovanna Volo, ha annunciato i dettagli della soluzione durante una riunione nella sede dell’assessorato.

Il piano elaborato prevede l’assegnazione temporanea di cinque nuovi medici a Villa Sofia, di cui quattro provenienti dall’ASP e uno dal Policlinico di Palermo. Inoltre, verranno aperti 13 nuovi posti letto per l’ortopedia in tutta la provincia di Palermo, di cui quattro presso le strutture dell’ASP, quattro presso il Civico e cinque presso il Policlinico.

CanaleSicilia

Medico

Fino al 26 ottobre, Villa Sofia non accoglierà le urgenze ortopediche, che saranno invece indirizzate verso l’ospedale Civico di Palermo attraverso il Sues 118. In caso di pazienti che si recano comunque al pronto soccorso di Villa Sofia, verrà attivato un trasferimento secondario verso strutture pubbliche o private in accordo con la Croce Rossa.

Anche le strutture sanitarie private si sono impegnate a contribuire: l’Associazione italiana ospedalità privata (AIOP) accetterà pazienti ortopedici con traumi lievi nel caso in cui non ci siano posti disponibili negli ospedali pubblici del capoluogo. Per i pazienti politraumatizzati, invece, nulla cambierà, e continueranno a ricevere assistenza presso i reparti del Civico e di Villa Sofia attraverso un piano coordinato di pronta reperibilità che coinvolge gli ortopedici dell’intera provincia.

Il piano prevede anche la firma di un protocollo d’intesa tra l’assessorato regionale alla Salute, le strutture sanitarie pubbliche della provincia di Palermo e la Fondazione Istituto Giglio di Cefalù per stabilire procedure, modalità e tempi della cooperazione fino al 31 dicembre di quest’anno.

Giovanna Volo

L’assessore Volo ha sottolineato l’importanza di questa collaborazione, evidenziando come essa confermi l’efficacia della strategia di governo Schifani che promuove la cooperazione tra il sistema pubblico e privato nell’ambito della sanità. La continuità assistenziale per il reparto di Ortopedia e il trauma center di Villa Sofia è stata garantita grazie a questa sinergia tra tutte le parti coinvolte.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top