Attualità

Successo del turismo archeologico siciliano alla Borsa di Paestum

Sicilia Borsa Turismo

La Sicilia ha recentemente brillato alla venticinquesima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, tenutasi nella città di Paestum, provincia di Salerno, Campania, dal 2 al 5 novembre. L’evento ha rappresentato un’importante opportunità per promuovere il ricco patrimonio culturale dell’isola e valorizzare il turismo archeologico.

L’Assessore Regionale ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, Francesco Paolo Scarpinato, ha espresso la sua soddisfazione per il successo ottenuto. Ha dichiarato: “La rassegna di Paestum si è dimostrata una vetrina strategica, con il grande gradimento del pubblico, per mettere in mostra il nostro patrimonio culturale e promuovere il turismo archeologico in Sicilia.”

CanaleSicilia

La Regione Siciliana ha partecipato all’evento con uno stand di oltre 30 metri quadrati, con l’obiettivo di presentare il tema “Sicilia Archeologica, il Sistema dei Parchi”. All’interno dello stand, sono stati distribuiti materiali promozionali dedicati ai principali siti culturali siciliani, sono state illustrate le ultime iniziative dell’Assessorato, e sono stati presentati i 26 itinerari subacquei proposti dalla Soprintendenza del mare, che attraversano i fondali dell’Isola, da Ustica a Siracusa.

L’evento ha anche offerto un’opportunità unica per i visitatori desiderosi di esplorare i reperti archeologici nei loro contesti originali. Durante le quattro giornate di Paestum, oltre 600 relatori provenienti da tutto il mondo hanno condiviso le ultime tendenze del turismo esperienziale, con un focus particolare sulle nuove tecnologie e l’introduzione di nuove professionalità nel settore archeologico.

L’Assessore Scarpinato ha sottolineato l’importanza di questa partecipazione, affermando: “La Sicilia ha presentato una proposta completa. Abbiamo sottolineato le nuove forme di fruizione dei beni culturali, evidenziando la vasta offerta di siti diffusi in tutto il territorio regionale. Siamo fiduciosi che eventi come questo contribuiranno a un aumento significativo dei flussi turistici qualificati verso la nostra regione.”

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top