Attualità

Pendolari Siciliani: l’illusione dello sconto sui trasporti ferroviari

Giosuè Malaponti

Fake news o errore di comunicazione? L’annuncio di una riduzione dei costi dei biglietti ferroviari in Sicilia ha sollevato dubbi tra i pendolari dell’isola. Secondo la Regione, dal nuovo contratto di servizio in vigore dal gennaio 2024 al dicembre 2033, i viaggiatori dovrebbero beneficiare di uno sconto del 5 per cento. Tuttavia, la realtà sembra diversa.

I pendolari si preparano ad acquistare i loro abbonamenti mensili e annuali, ma il tanto pubblicizzato sconto del 5 per cento sembra essere solo un’illusione. Al contrario, si troveranno a fronteggiare un aumento del 5 per cento sui biglietti e gli abbonamenti, a partire dal primo gennaio. Un incremento che si somma al 10 per cento previsto dal gennaio 2023.

CanaleSicilia

Questa situazione ha portato i pendolari a chiedersi cosa sia accaduto ai 3,6 milioni di euro destinati a compensare l’aumento tariffario del 2023, come stabilito dalla legge regionale n. 2/2023. L’articolo 6, comma 5, prevedeva l’uso di questi fondi per evitare l’incremento delle tariffe, ma a oggi non c’è traccia di questo rimborso.

Il governatore Schifani e l’assessore ai trasporti Aricò sono stati ringraziati dai pendolari per questo “doppio regalo di Natale,” ma sembra che il vero regalo sia stato un aumento dei costi dei trasporti, anziché una riduzione.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top