Attualità

Palazzo Baratta, Patti: la Sala Convegni dedicata a Giulio Regeni

Giulio Regeni

Nella mattinata odierna, presso Palazzo Baratta a Patti, sede del Consorzio Tindari Nebrodi, si è tenuta la cerimonia di intitolazione della Sala Convegni. La partecipazione numerosa degli studenti, unita alla presenza delle autorità civili e militari e delle dirigenti scolastiche, ha sottolineato l’importanza del dibattito sulla violenza in tutte le sue forme.

Il presidente del Consorzio, il dott. Princiotta Cariddi, ha voluto dedicare la sala al giovane Giulio Regeni, vittima di tortura e omicidio in Egitto mentre si trovava nel paese per i suoi studi. Regeni aveva l’obiettivo di promuovere la democrazia e la libertà in un contesto segnato da un regime dittatoriale.

CanaleSicilia

Giulio Regeni

Durante la cerimonia, la dirigente Clotilde Graziano dell’Istituto Comprensivo L. Pirandello ha sottolineato la positiva collaborazione tra la scuola e il Consorzio, evidenziando la realizzazione di un diario scolastico quest’anno, curato dagli studenti e incentrato sul territorio consortile e i suoi 10 comuni.

Le amministrazioni comunali hanno espresso soddisfazione per l’evento, con la consigliere comunale di Patti, Natalia Cimino, che ha auspicato una maggiore collaborazione per organizzare iniziative volte a contrastare ogni forma di violenza. Il consigliere Filippo Tripoli ha annunciato progetti volti alla promozione del territorio, tra cui la creazione di un museo Etnoantropologico.

La giornata si è conclusa con l’apposizione di una targa in memoria di Giulio Regeni.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top