Attualità

Messina, videosorveglianza e intelligenza artificiale al lavoro

Videosorveglianza

Il progetto Me@Gis rappresenta un ambizioso passo avanti nella sicurezza del territorio comunale, grazie all’incorporazione di nuovi dispositivi e tecnologie di intelligenza artificiale. Questa iniziativa, sotto la guida della direzione generale Servizi informativi e innovazione tecnologica-statistica-toponomastica, guidata da Maurizio Mondello, ha recentemente avviato l’assegnazione diretta dell’incarico di supporto tecnico al responsabile unico del procedimento, l’ingegnere Carlo Prestopino, con un’offerta economica di 64.706,29 euro.

Il nucleo centrale del progetto è la creazione di un sofisticato sistema di videosorveglianza, composto da telecamere e sensori, all’interno del programma di Gestione integrata della sicurezza-Programma operativo nazionale “Legalità” 2014-2020. Questo sistema, finanziato con una somma complessiva di 9.870.000 euro, rappresenta un progetto pilota di sicurezza urbana con una durata prevista di 24 mesi.

CanaleSicilia

Videosorveglianza

La vera innovazione di Me@Gis risiede nell’impiego dell’intelligenza artificiale per monitorare e analizzare i flussi di dati e video, con l’obiettivo di identificare e ridurre i fenomeni criminali che affliggono il territorio comunale. Questo nuovo approccio non solo contribuirà a rafforzare la sicurezza pubblica, ma anche a potenziare le capacità investigative delle forze di polizia.

L’ex vicesindaca Carlotta Previti aveva annunciato con entusiasmo questo importante progetto, che promette di portare il territorio comunale verso un futuro più sicuro e tecnologicamente avanzato. Con l’aggiunta di Me@Gis, la sicurezza urbana riceve una spinta significativa, dimostrando l’impegno continuo verso il miglioramento della qualità della vita nella nostra comunità.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top