Attualità

Insetti nella pasta: giovane indagata per diffamazione per aver pubblicato il video sui Social

Smartphone Telefono Cellulare

La vicenda riguarda una ragazza di 23 anni di Paternò, Gabriela Farinato, che ha trovato degli insetti in una confezione di pasta prodotta da un pastificio del Trapanese. Dopo aver pubblicato un video su Instagram e Tik Tok, è stata querelata dall’azienda produttrice per diffamazione e la Procura di Catania ha avviato un’azione penale.

Farinato si è rivolta ad un avvocato e ha presentato una memoria difensiva citando pronunce della Cassazione su fatti analoghi e chiedendo il giudizio con rito abbreviato. Nel video pubblicato sui social si vedono gli insetti nella pasta e la data di scadenza sulla busta di plastica è il 12 luglio 2024.

CanaleSicilia

La giovane è accusata anche di aver citato un altro pastificio, mettendolo a confronto con quello incriminato e di aver affermato che questo l’aveva salvata. In un altro video, la ragazza afferma che anche per altre marche di pasta si era verificato lo stesso problema.

La vicenda sta attirando l’attenzione dei media e solleva questioni sulla qualità e la sicurezza dei prodotti alimentari. Tuttavia, al momento, non è possibile stabilire la veridicità delle accuse mosse dalla giovane contro l’azienda produttrice di pasta. Sarà compito della magistratura fare luce sulla vicenda e accertare eventuali responsabilità.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top