Cronaca

Il dramma del tredicenne palermitano, “Sei gay”, gli ripetevano

Smartphone Telefono Cellulare

Sabato scorso, una terribile tragedia ha scosso la comunità di Palermo: un tredicenne si è tolto la vita impiccandosi nella sua abitazione. I genitori, rientrando a casa dopo una serata fuori, hanno fatto la tragica scoperta. La famiglia, devastata dal dolore, ha subito chiamato i soccorsi, ma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Le indagini hanno rivelato un dramma nascosto di bullismo che sembra essere la causa principale di questa terribile decisione. I compagni di scuola e i familiari rivelano che il giovane era stato vittima di violenze psicologiche a causa del suo orientamento sessuale. “Sei gay”, gli ripetevano incessantemente, tanto da costringerlo a cambiare scuola. Tuttavia, il bullismo non si è fermato nemmeno nel nuovo istituto.

CanaleSicilia

Suicidio Palermo Scuola Orlando

L’ex dirigente scolastico aveva già notato segnali di disagio e aveva suggerito alla famiglia di far visitare il ragazzo da uno psicologo. Il giovane, apparentemente ben integrato e con buoni voti, nascondeva il suo dolore interiore. Tuttavia, i suoi compagni raccontano di difficoltà di inserimento evidenti.

La situazione si è ulteriormente complicata a causa di tensioni familiari, che hanno portato a una discussione tra il ragazzo e i suoi genitori, che gli avevano vietato di uscire quella sera.

Le indagini sulla tragedia sono affidate a due Procure, una ordinaria e una dei minori, con l’accusa di istigazione al suicidio. I carabinieri hanno sequestrato il computer e il cellulare del giovane per cercare prove di violenza psicologica.

Le reazioni alla notizia sono state molte, con il governatore siciliano Renato Schifani che ha sottolineato la necessità di prevenire e contrastare il bullismo e il cyberbullismo nella regione. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza, ha espresso il suo profondo cordoglio alla famiglia del giovane.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top