Attualità

Il boom del Commercio Online: numeri e prospettive

e-Commerce - Commercio OnLine

Il commercio online in Italia registra una crescita esplosiva, con un aumento significativo sia nel numero di imprese che nel fatturato. Confimprese ha analizzato l’andamento di questo settore dall’anno 2006, quando è stata introdotta la legge Bersani, fino al 31 dicembre 2022.

Durante questo periodo, il numero di aziende che operano esclusivamente online è passato da 2.765 a 38.867, mentre il fatturato è cresciuto da 3,3 miliardi a 75,9 miliardi di euro, rappresentando un incremento di 23 volte rispetto ai dati iniziali.

CanaleSicilia

e-Commerce - Commercio OnLine

Questa straordinaria crescita indica chiaramente la robustezza e l’espansione del settore del commercio online. Per il 2023, è prevista un ulteriore aumento del 13%.

Tuttavia, il vice presidente vicario di Confimprese Italia, Giovanni Felice, ha sottolineato che questa crescita sta influenzando negativamente il commercio tradizionale, con una costante diminuzione del numero di imprese, dell’occupazione e del fatturato. Le microimprese commerciali e artigianali sono particolarmente colpite.

Il presidente di Confimprese Italia, Guido D’Amico, ha sottolineato l’importanza di guidare questa transizione epocale dal commercio fisico a quello virtuale attraverso politiche adeguate. D’Amico ha proposto di rideterminare le regole tra commercio online e offline per promuovere una competizione equa senza danneggiare il commercio virtuale.

e-Commerce - Commercio OnLine

Confimprese Italia ha anche suggerito l’aggregazione delle attività commerciali ed artigianali, la creazione di piattaforme online comuni e l’implementazione di linee di “credito sociale” basate sul curriculum dell’imprenditore per affrontare crisi di liquidità temporanee. Inoltre, sono state avanzate proposte di sgravi fiscali per le microimprese e l’aumento del limite del regime forfettario a 200.000 euro per il commercio ed artigianato.

In Sicilia, il commercio online ha conosciuto una crescita significativa, con 2264 aziende attive nel 2022 rispetto alle 140 del 2006. Tuttavia, è emerso un fenomeno di dirette sui social network, spesso abusivo ma visibile, che sta assumendo dimensioni rilevanti e diventando un’attività remunerativa per molti.

I dati relativi al fatturato provengono dall'”European B2C-ecommerce report 2016″, mentre quelli sulle imprese sono forniti dall’Osservatorio Economico del MISE.

CanaleSicilia

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top