Politica

Elly Schlein a Palermo per ricordare le vittime della mafia

Elly Schlein

Elly Schlein, segretaria nazionale del Partito Democratico, è arrivata a Palermo per commemorare Pio La Torre e il suo autista, Rosario Di Salvo, uccisi dalla mafia 41 anni fa. Schlein ha deposto una corona d’alloro davanti alla lapide che ricorda i due martiri della lotta antimafia.

Alla cerimonia erano presenti anche il segretario regionale del Pd, Anthony Barbagallo, il segretario provinciale di Palermo, Rosario Filoramo, il sindaco Leoluca Orlando, il figlio dell’ex segretario Pio La Torre, Salvatore, e l’ex ministro Giuseppe Provenzano.

CanaleSicilia

Ma la visita di Schlein in Sicilia non si ferma qui: la leader del Pd, infatti, nei prossimi giorni farà tappa anche a Ragusa, Siracusa e Catania per un giro elettorale in vista delle elezioni amministrative.

Tuttavia, il clima politico in Sicilia è teso a causa del passaggio di Caterina Chinnici a Forza Italia, che ha suscitato molte polemiche. Da Palermo, diversi esponenti del Partito Democratico, come Fabio Giambrone, consigliere comunale Pd, e gli ex assessori comunali Giovanna Marano, Sergio Marino e Paolo Petralia Camassa, hanno espresso la loro indignazione e hanno chiesto a Elly Schlein di prendere posizione sulla vicenda.

Schlein, infine, parteciperà anche al corteo che si svolgerà a Portella della Ginestra, luogo simbolo della lotta contro la mafia, dove nel 1947 il bandito Salvatore Giuliano e i suoi uomini uccisero 11 lavoratori che festeggiavano il primo maggio. La presenza della segretaria del Pd vuole essere un segnale forte di memoria e di impegno nella lotta contro la criminalità organizzata.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top