Attualità

Criticità nella Sanità Siciliana: sciopero dei dirigenti medici e sanitari

Sciopero Medici

In una giornata di mobilitazione senza precedenti, i dirigenti medici e sanitari del Servizio Sanitario Nazionale (SSN) hanno dichiarato uno sciopero nazionale per difendere la sanità pubblica. L’assemblea sindacale che si è tenuta nella sede dell’Ordine dei Medici di Palermo ha visto la partecipazione attiva di rappresentanti sindacali e medici provenienti da tutta la Sicilia.

Riccardo Spampinato, presidente della Federazione Cimo-Fesmed Sicilia, ha dichiarato che questo sciopero rappresenta solo l’inizio di un percorso volto a difendere la sanità pubblica e a tutelare il diritto alle cure dei cittadini. Spampinato ha sottolineato il crescente disagio dei medici di fronte alla mancanza di risorse economiche adeguate per la sanità pubblica, mentre le strutture private accreditate sembrano beneficiare di finanziamenti abbondanti.

CanaleSicilia

Giuseppe Bonsignore, leader regionale della Confederazione Italiana Medici Ospedalieri (Cimo), ha evidenziato le criticità della sanità siciliana, tra cui il prolungato commissariamento delle Aziende sanitarie e la grave carenza di personale, specialmente nell’ambito dell’emergenza/urgenza.

Antonino Palermo, segretario regionale di Anaao Assomed – Associazione Medici Dirigenti, ha sottolineato l’importanza dell’unità tra i medici e ha esortato al completamento delle piante organiche degli ospedali, migliorando la qualità del lavoro e la sicurezza degli operatori sanitari.

La mobilitazione dei medici è motivata anche dalla manovra finanziaria proposta, che viene considerata peggiore della legge Fornero. Si richiedono soluzioni efficaci per fermare il depauperamento del personale e bloccare l’esodo dai servizi ospedalieri pubblici.

Inoltre, è stata contestata la proposta di legge sull’atto medico, che potrebbe comportare reclusione fino a 5 anni per i medici.

La giornata di sciopero ha dimostrato il forte impegno dei medici e degli operatori sanitari nel difendere la sanità pubblica e garantire cure di qualità per tutti i cittadini.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top