Attualità

ColtiviAmo: rigenerazione urbana a Sant’Agata di Militello

ColtiviAmo Insieme

Nasce dall’ispirazione della Caritas Diocesana di Patti il progetto “ColtiviAmo insieme semi di speranza,” mirato a riportare in vita un terreno in stato di abbandono a Sant’Agata di Militello (ME). L’obiettivo è trasformare questo spazio in un orto sociale, destinato sia a laboratori per giovani, parrocchia e comunità locale, sia a laboratori dedicati alle persone con disabilità. Questo ambizioso progetto è stato uno dei sei vincitori del bando nazionale “Idee in Movimento 2023” del Movimento Lavoratori di Azione Cattolica (MLAC).

La collaborazione cruciale dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Alessandro Manzoni” di Mistretta, in particolare dell’Istituto Tecnico Agrario di Caronia, ha reso possibile la concretizzazione di questa iniziativa.

CanaleSicilia

Grazie all’apporto prezioso dei professori e degli studenti dell’Istituto Tecnico Agrario di Caronia, insieme a 11 volontari internazionali del Corpo Europeo di Solidarietà e 5 tirocinanti impegnati in un progetto di “Tirocini Inclusivi,” il terreno è stato recuperato e trasformato in un orto che verrà coltivato seguendo metodi naturali, senza l’uso di pesticidi e rispettando le stagioni, in piena sintonia con la Dottrina Sociale della Chiesa e l’Enciclica Laudato Si’ di Papa Francesco.

Recentemente, il terreno ha ospitato due laboratori promossi dagli Animatori di Comunità del Progetto Policoro, coinvolgendo giovani disoccupati, inoccupati e NEET, oltre a individui con disabilità sensoriali e psichiche.

Le attività non si esauriranno con il termine del progetto; al contrario, si prevede di estenderle nei prossimi anni coinvolgendo le scuole e le persone anziane, con un focus sulla sensibilizzazione ambientale.

Diverse organizzazioni, tra cui la Diocesi di Patti, l’Ufficio per la Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Patti, l’Azione Cattolica della Diocesi di Patti, il Parco dei Nebrodi, la Banca Vivente del Germoplasma Vegetale, l’Area Interna Nebrodi, il Comune di Sant’Agata di Militello, la Pro Loco “Agatirno,” l’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia – Sezione di Sant’Agata di Militello e la Fondazione “Vincenzo e Francesca Zito,” hanno unito le loro forze per sostenere questa iniziativa.

Il motto che ha guidato questo progetto è stato chiaro: “Nessuno resta indietro.” Un impegno condiviso verso l’inclusività e la solidarietà ha permesso di creare sinergie significative con le parti interessate locali, contribuendo alla crescita di una rete di solidarietà che beneficia l’intera comunità.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top