Politica

Barcellona: il sindaco Calabró accusato di spese non essenziali

Teatro Mandanici Barcellona

Il sindaco di Barcellona Pozzo di Gotto, Calabró, è stato accusato di aver impiegato delle somme pubbliche per spese non essenziali, durante il periodo di predissesto economico del comune. La sua gestione dell’amministrazione comunale è stata paragonata a quella di un cattivo padre di famiglia, che non taglia le spese superflue per sostenere quelle necessarie.

Secondo il collegio dei revisori, il sindaco Calabró ha speso somme pubbliche per pagare un servizio di comunicazione per il teatro, che non rientrava tra le spese obbligatorie per legge in un comune in predissesto. Questa spesa è stata considerata immediatamente illegittima e ha suscitato l’indignazione dei cittadini, che hanno visto le loro risorse pubbliche utilizzate per scopi discutibili.

CanaleSicilia

Pinuccio Calabrò

In risposta a questa situazione, il partito politico Forza Italia ha depositato un atto per impegnare la Giunta ad annullare questa spesa e restituire le somme alla cittadinanza. Inoltre, hanno deciso di inviare gli atti in questione alla Corte dei Conti per le valutazioni del caso.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top