Cronaca

Arrestati 3 sanitari dell’Asp per estorsione ad una 84enne

Dentista

Un’anziana di 84 anni, in diritto di ricevere cure gratuite, ha visto un suo appuntamento dentale trasformarsi in un incubo finanziario quando tre sanitari dell’Asp di Palermo hanno cercato di estorcere denaro da lei. Il dentista, l’odontotecnico e l’infermiere sono stati arrestati per concussione, gettando luce su un potenziale modus operandi di richieste illegittime.

Nella sua visita presso un ambulatorio dell’Asp per una riparazione alla dentiera, la paziente si è vista chiedere 100 euro in contanti, senza ricevuta, e con la richiesta di consegnarli fuori dalla struttura sanitaria, “vicino al panellaro”. Questa richiesta è stata denunciata ai Carabinieri, che hanno scoperto un complotto per estorcere denaro.

CanaleSicilia

Il Giudice per le Indagini Preliminari, Clelia Maltese, ha sottolineato che questa non sembra essere un’azione isolata, ma piuttosto un modus operandi consolidato. I tre indagati sembrano aver cercato denaro in cambio delle prestazioni dell’Asp in passato.

L’inchiesta è iniziata dopo che il figlio dell’anziana paziente ha segnalato l’incidente alla Stazione di Mezzomonreale. La madre aveva prenotato una visita all’Asp e aveva diritto all’esenzione totale, ma il dentista le aveva chiesto 100 euro in contanti.

Il dentista avrebbe insistito nonostante le proteste della paziente, che aveva sempre ricevuto cure gratuite. La consegna dei soldi e della dentiera era stata pianificata per incastrare i responsabili, ma il dentista non si era presentato inizialmente. I Carabinieri hanno poi sorpreso l’odontotecnico con i soldi fotocopiati in compagnia dell’infermiere.

L’anziana potrebbe non essere l’unica vittima di questo comportamento. L’indagine continua per determinare se ci siano altre persone coinvolte. – Immagine di repertorio.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top