Attualità

Rinascita urbana, colori dell’arcobaleno al Parco di Camaro

Parco Anfiteatro Camaro

A Camaro Sant’Antonio, nel cuore di Messina, si trova una storia di incompiutezza che finalmente sta per vedere la luce. Un grande anfiteatro e un parco, nati per simboleggiare la rinascita del villaggio, erano rimasti a metà, testimoniando anni di abbandono e degrado. Tuttavia, ora la situazione sta per cambiare.

Il commissario straordinario del Governo, Marcello Scurria, sottolinea l’importanza del risanamento delle baraccopoli, che include la riqualificazione di queste aree abbandonate. Un progetto simile prenderà vita anche sotto il ponte di Camaro, finanziato attraverso i fondi Pnrr e diventerà un punto di riferimento per la città.

CanaleSicilia

L’iniziativa prevede una rapida trasformazione dell’area verde, dove sorgerà un parco giochi per bambini, un moderno impianto di illuminazione e sedute dai colori vivaci dell’arcobaleno. L’architetto Grazia Marullo sottolinea che l’uso dei colori svolgerà un ruolo fondamentale, contrastando il grigiore del cemento delle aree di risanamento.

L’ispirazione per questa cromia colorata proviene dalle parole dell’architetto e urbanista tedesco Bruno Taut, secondo cui “le città grigie possono essere contrastate solo dall’architettura colorata”. Questo concetto di cromia come elemento ordinatore dello spazio sottolinea l’importanza del recupero delle aree degradate e promuove il rinnovamento e la valorizzazione delle città.

I lavori inizieranno a breve, entro 15 giorni, nella piazza ovale, e si prevede che dureranno un mese e mezzo. Per quanto riguarda l’anfiteatro, anch’esso incompiuto ma già esistente, richiederà qualche mese in più per essere completato.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top