Cronaca

Processo “Furbetti del Cartellino”: sette assoluzioni al Papardo

Ospedale Papardo

Nel processo derivante dalle denunce dell’ex direttore generale del Papardo, Michele Vullo, sette dipendenti dell’ospedale sono stati assolti in primo grado. Accusati di aver truffato l’azienda per un presunto “doppio incarico” in ospedale e presso il Servizio del 118, erano stati etichettati come “furbetti del cartellino” durante l’indagine iniziata nell’estate del 2015.

La vicenda ha inizio con la denuncia dell’allora manager sanitario dell’ospedale Papardo, Michele Vullo, che segnalò la presenza di 70 parasanitari assenteisti il 31 luglio 2015, causando notevoli disagi all’ospedale. I Nas intervennero e inviarono una dettagliata informativa in Procura.

CanaleSicilia

Dopo un processo lungo e difficile, il giudice monocratico Pugliese ha assolto tutti i sette imputati “perché il fatto non sussiste”. Questa decisione è stata presa nonostante alcune prescrizioni dei casi, dimostrando la piena assoluzione di tutti gli imputati da parte del giudice.

Gli assolti includono il dirigente medico Giuseppe Leto e gli infermieri professionali Giuseppa Bonanno, Salvatore Cernuto, Biagio Cesarino, Giacomo Currò, Santi Lombardi e Renato Venuto.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top