Attualità

Monsignor D’Arrigo, la città di Messina piange la sua scomparsa

Mons Vincenzo D'Arrigo

Monsignor Vincenzo D’Arrigo, storico cappellano della Vara e docente al Liceo Artistico Basile, scompare a 93 anni, lasciando la Diocesi di Messina a lutto.

D’Arrigo è stato un punto di riferimento spirituale per Messina, soprattutto grazie al suo impegno nella parrocchia dell’Annunziata, che ha guidato per oltre cinquant’anni. Il suo nome è stato associato per molti anni alla parrocchia e al Comitato, di cui è stato presidente.

CanaleSicilia

La sua avventura pastorale comincia nel 1957, dopo essere stato ordinato dall’arcivescovo monsignor Angelo Paino. Dopo una breve esperienza come vice parroco a San Pier Niceto e poi a Santa Caterina, diventa parroco della Maria SS. Annunziata negli anni ’60. In poco tempo diventa un punto di riferimento per il quartiere e per l’intera città. Si fa portavoce dei problemi della gente, si batte per le proprie idee e fa della sua chiesa un luogo di rifugio sicuro.

La città di Messina ha perso un grande uomo, sia per il suo impegno spirituale che per la sua passione per l’arte. Come docente al Liceo Artistico Basile, ha fatto la storia dell’istituto e ha lottato per la conservazione della sede storica di piazza Vittoria, schierandosi al fianco degli studenti.

La sua scomparsa ha lasciato un vuoto nella comunità messinese, che ha perso un vero e proprio simbolo spirituale. La Diocesi di Messina è in lutto per la perdita di monsignor D’Arrigo, ma la sua memoria vivrà per sempre nei cuori di coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di lavorare al suo fianco.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top