Politica

Illuminazione artistica del ponte di Camaro per accogliere i visitatori

Ferrovia Camaro Messina

Il vicepresidente della III Municipalità, Alessandro Geraci, ha recentemente riproposto un’iniziativa che punta a illuminare artisticamente il ponte ferroviario di Camaro a Messina. Questa proposta è stata sollevata durante una seduta del Consiglio alla quale ha partecipato anche l’assessore alla Cultura Vincenzo Caruso, il quale ha espresso il suo sostegno all’iniziativa.

Il ponte ferroviario di Camaro, che si estende per ben 290 metri, è un’icona storica costruita nel 1866 per collegare Messina a Palermo. Questa struttura, sebbene non più in uso dal 2001, è stata recentemente sottoposta a vincolo architettonico dalla sovrintendenza ai beni culturali di Messina. L’arcata centrale del ponte, che attraversa il viale della Marina Russa, rappresenta un punto di ingresso simbolico per coloro che giungono a Messina attraverso l’uscita di Messina Centro.

CanaleSicilia

La proposta di illuminare il ponte con luci artistiche nelle ore serali mira a valorizzare la sua bellezza architettonica e a enfatizzarne l’imponente struttura. Questa iniziativa assume un significato particolare alla luce dei recenti lavori di riqualificazione nelle vicinanze del ponte e nell’auspicio di una futura rigenerazione urbana a Camaro San Paolo.

L’assessore Caruso ha manifestato il suo favore nei confronti di questa idea e ha assunto l’impegno di collaborare con l’assessore alla pianificazione energetica, Caminiti, per avviare un dialogo con Rfi e realizzare quanto prima l’impianto di illuminazione. Questo progetto mira a trasformare il ponte storico in un’attrazione non solo per i cittadini messinesi ma anche per i turisti che visitano la città dello Stretto.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top