Politica

Caro Voli, la Regione annuncia gli sconti per i residenti in Sicilia

Schifani Aricò Caro Voli

Il governo regionale della Sicilia, guidato dal presidente Renato Schifani e con la guida dell’assessore alle Infrastrutture, Alessandro Aricò, ha annunciato un innovativo piano di sconti sui biglietti aerei per i residenti dell’isola. L’obiettivo principale di questa misura è contrastare il fenomeno del caro-voli, che ha gravato sui siciliani con aumenti dei prezzi durante i periodi di alta stagione e festività.

Secondo il piano, a partire da dicembre, i residenti in Sicilia potranno godere di una riduzione del 25% sul costo di ciascuna tratta aerea. Tuttavia, per alcune categorie prioritarie, come anziani sopra i 65 anni, viaggiatori per ragioni sanitarie, studenti, giovani sotto i 26 anni, disabili con un’invalidità superiore al 67%, residenti con un Isee inferiore a 9.360 euro, atleti agonisti e dipendenti con sede di lavoro fuori dalla regione, lo sconto potrà addirittura arrivare al 50%. Questa iniziativa rappresenta un passo importante per affrontare le sfide legate all’insularità.

CanaleSicilia

Il presidente Schifani ha commentato: “Questa è una giornata da ricordare. La battaglia contro il caro-voli è stata una priorità fin dall’inizio del mio mandato e oggi siamo lieti di annunciare questo risultato. Abbiamo anche lavorato per rompere il duopolio delle compagnie aeree che operano in Sicilia e istituito un osservatorio per il trasporto aereo. Nonostante le sfide rimanenti, siamo fiduciosi che le indagini avviate da Roma e Bruxelles sulle pratiche delle compagnie aeree porteranno a soluzioni strutturali a beneficio dei viaggiatori, soprattutto quelli influenzati dall’insularità.”

Per beneficiare degli sconti, il prezzo del biglietto deve superare i 62,50 euro. In caso contrario, se il prezzo si trova tra 50,01 e 62,50 euro, verrà applicato uno sconto in modo da raggiungere i 50 euro. Il massimo sconto possibile per una singola tratta è di 75 euro, mentre per i passeggeri delle categorie prioritarie, sarà applicato uno sconto aggiuntivo del 25% sui biglietti con un costo superiore a 50 euro.

L’assessore Aricò ha dichiarato: “È la prima volta che un governo regionale varca una misura per ridurre i costi dei voli aerei verso il resto d’Italia. Questa iniziativa è in linea con le normative nazionali e comunitarie. Invitiamo le compagnie aeree a partecipare a questa iniziativa, poiché avrà un forte impatto sociale senza influire sui loro bilanci.”

Schifani Aricò Caro Voli

Nella prima fase, i collegamenti interessati includono quelli tra gli aeroporti siciliani e Roma (Fiumicino e Ciampino) e Milano (Malpensa, Linate e Orio al Serio). Lo sconto sarà applicato automaticamente al momento dell’acquisto del biglietto, grazie a una casella dedicata ai residenti siciliani nei sistemi di vendita online delle compagnie aeree.

Il piano ha una dotazione finanziaria di circa 27,5 milioni di euro, di cui 15 milioni stanziati dalla Regione.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top