Politica

Il 25 aprile: giornata di celebrazione e memoria della Liberazione dell’Italia

Sergio Mattarella

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha lanciato un invito a non dimenticare quanti hanno lottato per la difesa degli ideali di indipendenza e di libertà che permisero la liberazione dell’Italia dall’oppressione nazi-fascista. In occasione della festa della Liberazione, il Capo dello Stato ha deposto una corona d’alloro all’Altare della Patria e ha onorato la memoria di Duccio Galimberti, capo partigiano assassinato dai fascisti.

Alla cerimonia erano presenti anche la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, il presidente del Senato Ignazio La Russa, quello della Camera Lorenzo Fontana, la presidente della Corte Costituzionale Silvana Sciarra, il ministro della Difesa Guido Crosetto, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

CanaleSicilia

Il presidente del Senato La Russa ha invece reso omaggio al monumento dedicato a Jan Palach, eroe dell’opposizione al regime sovietico, e ha visitato il campo di concentramento nazista di Theresienstadt. Anche Silvio Berlusconi, ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano, ha voluto ricordare la festa della libertà, della pace e della democrazia.

A Roma e Milano si sono svolte manifestazioni promosse dall’Anpi e da altre associazioni. Gli esponenti dell’opposizione hanno partecipato ad altri eventi nella Capitale e in altre città italiane. I ministri del governo hanno partecipato alle cerimonie ufficiali organizzate in varie città italiane, con Francesco Lollobrigida a Subiaco, Eugenia Roccella a Pescara, Adolfo Urso a Porta San Paolo con la comunità ebraica, Antonio Tajani alle Fosse Ardeatine e Giuseppe Valditara a Palazzo Marino, a Milano.

Tener viva la memoria di un periodo tra i più drammatici della nostra storia è importante per non dimenticare gli ideali di indipendenza e libertà per i quali molti hanno sacrificato la propria vita. La festa della Liberazione è una giornata di celebrazione e di memoria che ci ricorda il valore della pace e della democrazia, valori che dobbiamo continuare a difendere.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Tasto back to top