Attualità

Appalto da 2 milioni per la sicurezza della Strada Statale 120 a Cesarò

Frana Cesarò

Cesarò, nel Messinese, sta per affrontare un importante intervento per garantire la sicurezza di un tratto critico della strada statale 120 e delle abitazioni situate nei pressi della Rocca Giannina. L’appalto, del valore di due milioni e 200 mila euro, mira a prevenire futuri crolli lungo l’arteria stradale e a proteggere le case dall’instabilità del terreno circostante.

La Rocca Giannina è un luogo di grande interesse storico, con il Castello Colonna che domina la sua sommità. Tuttavia, negli ultimi anni, la zona ha registrato diversi episodi di crollo di massi, mettendo in pericolo sia la strada statale che le abitazioni sottostanti. Nel 2018, le autorità locali hanno evacuato le case a causa di questo pericolo imminente.

CanaleSicilia

La gara d’appalto è stata pubblicata dalla Struttura per il contrasto al dissesto idrogeologico, presieduta da Renato Schifani, presidente della Regione. Le proposte potranno essere inviate via telematica agli uffici di piazza Ignazio Florio a Palermo, sotto la supervisione di Maurizio Croce, fino al cinque febbraio.

Renato Schifani, governatore siciliano, ha sottolineato l’importanza cruciale di questo progetto: “La strada statale 120 è vitale per il comune di Cesarò, situato nel Parco dei Nebrodi. Essa rappresenta l’unica via di comunicazione con Catania, Enna, Messina e altri paesi della Sicilia orientale. Queste opere consentiranno ai residenti di tornare alle loro case precedentemente evacuate. Il nostro impegno quotidiano è eliminare le potenziali minacce per garantire territori sicuri e prosperi dal punto di vista economico”.

Il progetto prevede una serie di fasi, tra cui la pulizia e la rimozione dei massi instabili dal pendio circostante, nonché l’installazione di reti e barriere anti-frana. Inoltre, verranno rimosse alcune strutture di difesa precedentemente posizionate dalla Protezione civile e oramai danneggiate.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Tasto back to top