Politica

Finanziaria regionale: incremento di 20 milioni per feste e sagre

Marco Falcone

La Finanziaria regionale approva un incremento di 20 milioni di euro per feste e sagre. Nel maxi emendamento, che comprende proposte sia della maggioranza che dell’opposizione, si prevede un’ingente quantità di contributi destinati ai territori dei collegi elettorali, per un totale di 40 milioni.

Le misure sono state presentate all’Ars come un’opportunità per promuovere il turismo e migliorare la qualità urbana. I deputati di tutti i partiti hanno proposto centinaia di voci di spesa per i territori paragonabili ai collegi elettorali, che ammontano a circa 20 milioni di euro. Questi fondi sono destinati a sostenere feste, celebrazioni religiose, sagre locali e progetti di restauro per piazze, edifici storici e impianti sportivi.

CanaleSicilia

Il maxi emendamento, che rappresenta un accordo tra maggioranza e opposizione per approvare la manovra, dovrebbe avere un valore complessivo di circa 40 milioni di euro, forse anche di più. La metà di questa somma sarà destinata ai contributi per i territori. Le proposte dei partiti, tra cui il Pd, i grillini e Sud chiama Nord, dovrebbero ammontare a circa 9,3 milioni di euro, pari a 310.000 euro per ciascuno dei 30 deputati di opposizione.

Questo rappresenta una continuazione di quanto avvenuto lo scorso novembre, quando un accordo tra il governo e l’opposizione ha portato a due maxi emendamenti con centinaia di microfinanziamenti ai Comuni, aumentando la spesa di 22 milioni di euro.

L’assessore all’Economia, Marco Falcone, ha dichiarato che queste misure non sono finalizzate a scopi elettorali, ma rappresentano richieste legittime provenienti dai territori, che consentiranno ai Comuni di rilanciarsi sia in termini di iniziative turistiche che di recupero dei centri urbani.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top