Cronaca

Arrestato youtuber trapanese per abusi su un 13enne

Youtube

Un famoso youtuber di 21 anni, è stato recentemente tratto in arresto con l’accusa di reati gravi, tra cui violenza sessuale, molestie e minacce, commessi ai danni di un ragazzo tredicenne residente a Rimini, insieme alla madre di quest’ultimo. L’inchiesta è stata condotta con rigore dalla Squadra Mobile di Rimini, con la supervisione del sostituto procuratore Davide Ercolani.

Questa mattina, gli agenti della Questura di Rimini hanno notificato all’indagato, il quale risiede in Sicilia, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emanata dal Giudice per le Indagini Preliminari, Manuel Bianchi. Il giovane youtuber gode di una vasta base di fan, con decine di migliaia di iscritti ai suoi canali e video che vantano migliaia di visualizzazioni.

CanaleSicilia

Youtube

Secondo le accuse, il giovane avrebbe adescato il tredicenne online, stabilendo un contatto che si è evoluto in una serie di comportamenti inaccettabili nel corso del tempo. Si ritiene che abbia manipolato il ragazzo minorenne fino a costringerlo a compiere atti sessuali, oltre a minacciarlo di morte. Ancora più preoccupante, si sospetta che abbia molestato e minacciato anche la madre del giovane.

Questo caso ha sollevato una serie di interrogativi sul controllo e la regolamentazione dei contenuti online, nonché sulla sicurezza dei minori nell’ambiente digitale. Le autorità stanno lavorando diligentemente per garantire che l’indagato risponda delle sue azioni in tribunale, mentre la comunità online continua a riflettere sulla responsabilità dei creatori di contenuti e sulla protezione dei giovani utenti.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top