Attualità

Chiusura improvvisa di Dentix, risarcimenti e difficoltà

Euro

La clinica dentaria nazionale DENTIX, operante su vasta scala nel panorama italiano, ha suscitato recentemente risonanza mediatica a seguito delle sue decisioni durante il periodo di restrizioni dovute alla pandemia. La società ha sorprendentemente chiuso tutte le sue strutture senza preavviso, lasciando numerosi pazienti in una situazione di incertezza e disagio. Molti di loro si sono ritrovati senza accesso alle proprie cartelle cliniche e con trattamenti incompleti, oltre ad essere stati coinvolti in situazioni finanziarie delicate, dovendo pagare rate per servizi mai ricevuti.

Numerosi pazienti avevano stipulato contratti di finanziamento con istituti bancari associati a DENTIX per coprire i costi delle cure odontoiatriche. Tuttavia, molti di questi servizi non sono stati erogati, creando una situazione di disorientamento e ingiustizia economica per i consumatori coinvolti.

CanaleSicilia

Il Segretario Regionale dell’Associazione dei Consumatori “Codici Sicilia”, Manfredi Zammataro, ha dichiarato di aver ricevuto molte segnalazioni di cittadini in difficoltà da diverse parti del paese. In risposta, l’associazione ha intrapreso azioni legali per proteggere i diritti dei consumatori, ottenendo in alcuni casi il rimborso delle somme versate alle finanziarie.

Zammataro ha evidenziato le difficoltà incontrate con istituti come Deutsche Bank, che hanno mostrato resistenza nel rimborsare le somme versate per servizi non resi. Tuttavia, grazie all’intervento dell’Arbitro Bancario Finanziario, alcuni consumatori hanno ottenuto la restituzione delle rate pagate, evidenziando l’importanza della tutela dei diritti dei consumatori in situazioni simili.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top