Politica

A Palazzo d’Orléans Schifani onora i caduti di Nassiriya

Nassisrya Commemorazione

Nel ventesimo anniversario della strage di Nassiriya del 12 novembre 2003, il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, ha reso omaggio ai caduti militari e civili con una solenne deposizione di una corona di alloro presso la lapide dedicata, situata a Palazzo d’Orléans, Sicilia.

Schifani ha sottolineato l’importanza della memoria di coloro che hanno sacrificato la vita per il Paese, sottolineando che essa non appartiene a una specifica entità o istituzione, ma è un patrimonio condiviso dell’intera collettività che richiede coltivazione costante. A distanza di due decenni dalla tragedia, il ricordo degli italiani caduti in Iraq è ancora vivido, con una menzione speciale per i caduti siciliani: Giovanni Cavallaro, Giuseppe Coletta, Emanuele Ferraro, Ivan Ghitti, Domenico Intravaia, Horacio Majorana e Alfio Ragazzi. Schifani ha elogiato la dedizione e il senso del dovere di coloro che hanno partecipato a una missione di pace, sacrificando le proprie vite e il legame con i propri cari. Ha inoltre riconosciuto la compostezza dei sopravvissuti nel gestire il loro dolore.

CanaleSicilia

La commemorazione per la “Giornata del ricordo dei Caduti militari e civili nelle missioni internazionali per la pace” ha visto la partecipazione di autorità civili e militari, associazioni combattentistiche, e familiari delle vittime. Durante la cerimonia, è stato eseguito il Silenzio di ordinanza in onore di coloro che hanno sacrificato le proprie vite nelle numerose missioni di pace condotte dall’Italia.

Schifani ha condiviso un ricordo commovente del quinto anniversario dell’attentato, quando il Senato, di cui era presidente nel 2008, ha dedicato la Sala delle conferenze stampa di Palazzo Madama “A tutti gli italiani caduti nel corso dell’operazione Antica Babilonia”. Ha sottolineato l’importanza di costruire la pace in zone di conflitto come parte dell’identità italiana, ma ha anche riconosciuto il coraggio e il sacrificio richiesti in tali missioni. Schifani ha concluso esprimendo gratitudine per le forze armate italiane.

© Riproduzione riservata.

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top