Cronaca

Smantellato dalla Guardia di Finanza mercato ittico abusivo a Trapani

Guardia di Finanza Trapani

Nella notte appena trascorsa, le autorità del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Trapani, in collaborazione con il Servizio Igiene degli Alimenti di Origine Animale dell’ASP di Trapani, hanno condotto un’operazione mirata a reprimere un illecito mercato ittico. Grazie a un’indagine condotta dalle fiamme gialle locali, è emerso che diverse attività commerciali operavano in modo illegale nel commercio del pesce, principalmente proveniente da Mazara del Vallo. Le transazioni avvenivano di notte in un piazzale cittadino, presumibilmente nell’illusione di sfuggire ai controlli.

Il pesce, trasportato in furgoni non sempre idonei, veniva venduto a venditori ambulanti e privati cittadini, alimentando un mercato clandestino. Le autorità finanziarie hanno deciso di intervenire per prevenire futuri episodi simili, sanzionando diverse violazioni igienico-sanitarie e relative all’impiego di manodopera non regolare.

CanaleSicilia

In totale sono stati controllati 8 operatori del settore, con 7 di essi sanzionati pesantemente per varie infrazioni. Le violazioni includono la mancanza di registrazione fiscale, problemi igienico-sanitari, e infrazioni al codice della strada legate al trasporto di alimenti. Inoltre, sono stati individuati 3 lavoratori irregolari, per i quali sono state applicate sanzioni massime e proposta la sospensione della licenza aziendale.

Il pesce sequestrato, pari a mezza tonnellata, è stato valutato idoneo al consumo e devoluto in beneficenza a enti caritatevoli, dopo l’approvazione dell’ASP di Trapani.

© Riproduzione riservata.

Stampa Articolo

Leggi la Prima Pagina

Articoli correlati

Tasto back to top